Aprile 18, 2024

Banca centrale di Svezia costretta a chiedere soldi al governo

corona-svezia-sek

Avete mai visto una banca centrale che è costretta a chiedere denaro a qualcuno? E ciò che sta succedendo in Svezia, dove la Riksbank ha dovuto chiedere un'iniezione di capitale all'esecutivo dopo le significative perdite subite negli ultimi anni.

Perché questa richiesta della banca centrale?

banca centrale sveziaVa detto subito che la Banca Centrale svedese non si è comportata come un ragazzino spendaccione, sperperando denaro. Tutt'altro. Soprattutto nel corso della fase acuta della pandemia l'istituto svedese ha dovuto dare sostegno all'economia, effettuando massicci acquisti di titoli obbligazionari. Il problema ha proprio origine in queste operazioni, perché quando nel corso del 2022 i tassi di interesse hanno cominciato a salire per contrastare l'inflazione, si sono manifestate le prime perdite in bilancio.

Siccome L'era dei tassi di interesse elevati è durata oltre un anno, queste perdite in bilancio hanno lasciato la Banca Centrale con un capitale ritenuto non congruo per l'indipendenza finanziaria delle istituzioni. Ciò autorizza la Riksbank – come anticipato il governatore Erik Thedéen – a chiedere il rafforzamento del capitale proprio all'esecutivo.

Una spesa niente male

A quanto ammonta lo sforzo che la Banca Centrale svedese chiede al governo? Il conto è discretamente salato, visto che parliamo di circa 40 miliardi di corone svedesi. Va detto che al momento il cambio tra euro e corona svedese è pari a 11.39 (come si vede sulla piattaforma di qualsiasi opzioni binarie broker Europa), quindi la cifra chiesta dalla Banca Centrale è equivalente a tre miliardi e mezzo di euro.

Annotazione: anche sui rapporti di cambio della Corona svedese è possibile seguire strategie trading giornaliero Forex, ma occorre sempre molta cautela.

L'iter per ottenere i soldi

Per ottenere il finanziamento richiesto la Banca Centrale svedese dovrà presentare una petizione al Riksdag (ossia il parlamento nazionale del Regno di Svezia) nel mese di marzo.
Peraltro questa procedura è una sfida importante per la Riksbank, dal momento che i finanziamenti tramite liquidità in circolazione sono calati e le operazioni dell'Istituto centrale sono più ampie e a maggiore intensità di risorse, rispetto a quanto non fossero qualche tempo fa.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *