Luglio 22, 2024

Vite da novelli sposi, come arredare casa in economia

Sappiamo che organizzare un matrimonio, tra scelta dell’abito, fiori, decorazioni, location, invitati, ricevimento, fotografo per matrimoni e animazione è molto stressante, ma dopo aver vissuto il giorno di festa arriva il momento di scegliere una casa e iniziare la vita da sposi.

C’è chi già convive per diversi anni prima di arrivare al matrimonio, e chi invece decide di prendere casa solo dopo aver pronunciato il ‘sì’, i primi avranno tutto a disposizione mentre i secondi dovranno fare un bel lavoro di ricerca, non solo per l’immobile, ma anche per gli arredamenti interni che possono nascondere delle insidie. E’ quindi opportuno concentrarsi, almeno inizialmente, sugli arredi essenziali per non superare troppo il budget che si ha a disposizione, visto che già si ha affrontato una spesa per la celebrazione.

La prima stanza che si deve arredare è sicuramente la camera da letto in quanto è la stanza in cui si passerà maggior tempo quando si è in casa. Si inizia quindi con l’acquisto di un nuovo letto, preferibilmente di buona qualità, per far sì che duri nel tempo. Successivamente si può pensare alla mobilia che andrà inserita nella camera.

In seguito si pensa sicuramente al bagno e alla cucina, anche questi sono indispensabili e quindi devono essere arredati per primi.

In generale quando si decide di arredare casa è necessario innanzi tutto farsi un’idea di quale stile deve avere la dimora e trovare un punto di accordo nel caso in cui i due novelli sposi abbiano idee contrastanti sullo stile; e affidarsi ad un buon interior design per fare le scelte giuste.

Per non rendere la casa troppo anonima in genere si consiglia di non scegliere gli arredamenti obbligatoriamente dello stesso stile ma anche osare con abbinamenti contrastanti che rendono l’ambiente particolare e che rispecchi lo stile dei due sposi.

Una regola fondamentale che forse è meglio rispecchiare è quella di abbinare i colori, in quanto influenzano i diversi stati d’animo di una persona, ad esempio per le camere da letto è consigliabile utilizzare i colori sulle tonalità fredde del blu, perché è un colore che rilassa ed evitare i colori troppo accesi e stressanti. Poi ovviamente la scelta spetta ai diretti interessati che sceglieranno le tonalità che preferiscono.

E’ anche utile seguire varie discipline e filosofie orientali nel posizionare le varie mobilie, come il Feng Shui, che garantiscono benessere e armonia nella casa, che è lo scopo per cui ci si impegna tanto nel scegliere gli arredamenti.

In molti casi la vera differenza la fa la luce di una stanza, ad esempio una stanza inondata di luce sarà più adatta a un utilizzo giornaliero mentre quelle stanze che rimangono per più tempo al buio, o comunque con una minore presenza di luce naturale che entra, saranno predisposte per il riposo. In altri casi il solo cambiare una lampadina e scegliere un tipo di luce diversa cambia radicalmente l’aspetto della stanza e l’utilizzo che se ne fa.

Questi sono solo alcuni piccoli consigli che vi proponiamo per arredare in stile e in economia la vostra prima casa da novelli sposi. Un ultimo consiglio che sentiamo di darvi è quello di non spendere tutto in una volta sola, anche se la tentazione è grande quando ci si reca nei punti vendita appositi, ma comprare un po’ alla volta senza concentrarci su dettagli spesso inutili o poco vantaggiosi.

Ricordiamo che gran parte del lavoro viene anche svolto dalla Lista Nozze, per chi decide di farla, che permette di non perdere tempo nello scegliere piccoli oggetti di arredamento o le stoviglie della cucina.

L’unica cosa importante da tener presente, nel momento in cui si vuole arredare casa in economia, è comunque di non abbandonare il proprio stile così da poter creare il proprio nido d’amore.

Articolo scritto dalla Creative TAG.
Agenzia Web specializzata in comunicazione e Web Marketing.

Related Post