Un’altra provocazione del Polisario di fronte alla saggezza del Marocco

Un’altra provocazione del Polisario di fronte alla saggezza del Marocco

A seguito dell’incidente avvenuto nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2023 nella città marocchina di Smara, sotto forma di 4 esplosioni di proiettili che hanno colpito le aree civili di questa città nel sud del Marocco, causando 1 morto e 3 feriti, di cui 2 gravi, oltre a perdite materiali, le analisi di questo incidente indicano la responsabilità del Polisario, sulla base di elementi tangibili, il più avanzato dei quali è la rivendicazione formale da parte del Polisario stesso di questo attacco.

Sulla base di questa rivendicazione del polisario, l’incidente, che ha coinciso con l’adozione della risoluzione del Consiglio di sicurezza sulla questione del Sahara, è considerato un’azione militare che ha colpito le zone civili della città di Smara, il che pone il polisario in una posizione di mea-culpa, soprattutto per il fatto che ha violato il cessate il fuoco stabilito nel 1991.

In seguito a questo incidente, le autorità marocchine hanno aperto un’inchiesta, condotta dalla procura della città di Laayoune, mentre sono in corso analisi tecniche e balistiche per definire l’esatta natura e l’origine del razzo.

Per questo motivo, le autorità governative marocchine si guardano bene dall’anticipare i risultati dell’indagine in corso e non commentano il processo giudiziario, in attesa di ricevere le prime prove.

Di fronte a queste provocazioni, il Marocco resta fedele alla sua politica nota, che privilegia l’integrità del suo territorio e la sicurezza dei suoi cittadini.

Le autorità marocchine proseguiranno quindi le indagini fino alla loro conclusione, fino all’accertamento dei responsabili e all’applicazione della piena forza della legge.
In un contesto puramente provocatorio in cui il polisario cerca a tutti i costi di creare un clima di instabilità nella regione, il Marocco è tenuto alla moderazione e al massimo riserbo, pur attenendosi alla linea adottata in stretta collaborazione con le Nazioni Unite e nel pieno rispetto del diritto internazionale, cercando una soluzione equa e accettabile per tutte le parti.

Forum Marocco Veneto