Un seno nuovo con la mastoplastica additiva? Ecco quali sono le misure ideali

Un tempo il cosiddetto seno perfetto era considerato quello corrispondente alla grandezza e alla forma di una coppa di champagne; tondo, sinuoso e non troppo voluminoso. Oggi l’idea di perfezione del décolleté è nettamente cambiata ma conserva tuttavia l’idea di proporzione e armonia delle forme.

A definire i canoni di bellezza e perfezione del seno di questo secolo è stato il noto chirurgo plastico inglese Patrick Mallucci che intervistato dalla rivista “Sun” ha fornito i numeri indicativi di un décolleté esemplare: 45, 55 e 20.

Ma a cosa corrispondono?
Il Dott. Mallucci, qualche anno fa, ha eseguito presso la Cadogan Clinic di Londra, un attento sondaggio su oltre 1300 persone, per poter stabilire quali misure dovesse effettivamente avere un seno perchè fosse considerato perfetto. I partecipanti alla ricerca, suddivisi in circa 600 donne, 600 uomini e professionisti della chirurgia plastica del seno, dopo aver visionato immagini di diverse forme e grandezze di seno, hanno indicato come più gradevole e sensuale quello le cui misure corrispondevano proprio a 45, 55 e 20.

Il primo numero indica la percentuale del volume mammario che dovrebbe interessare la zona superiore del seno, esattamente sopra il capezzolo. Il 55 invece, è la restante percentuale che dovrebbe presentarsi nella sua parte inferiore e quindi sotto il capezzolo. Il 20 infine corrisponderebbe alla perfetta inclinazione del capezzolo, ovviamente all’insù. Una vera e propria formula che il Dott. Mallucci ha definito come “meridiano dei capezzoli”.

Per comprendere meglio tale formula, lo stesso chirurgo invita ad immaginare una linea orizzontale che attraversa i capezzoli e da qui notare come via sia più seno nella parte inferiore alla linea rispetto a quella superiore. «I capezzoli quindi non si troveranno esattamente nel mezzo ma leggermente più su».

Il risultato di tale studio è un seno dalla forma a goccia, tonico e alto e secondo il chirurgo inglese esempio di tale perfezione sarebbe il décolleté della modella Kelly Brook. Sarebbe infatti il suo, secondo il Dott. Mallucci, il seno dalla forma e grandezza impeccabile.

Raggiungere questo ideale di perfezione e ottenere un décolleté come quello della famosa modella non è impossibile. Grazie infatti alla chirurgia plastica estetica è possibile ottenere un risultato assolutamente naturale e armonico e, perchè no, corrispondente al trittico numerico del meridiano dei capezzoli.

L’intervento che consente di ottenere tale risultato è la mastoplastica additiva, la procedura chirurgica in grado di garantire non solo un aumento volumetrico dei seni ma anche di ridefinirne la forma.

Ottenere un seno che corrisponde ai canoni di bellezza e perfezione dei seni indicati dal Dott. Mallucci è possibile ma solo se ci si affida a professionisti della chirurgia plastica!

Per ulteriori informazioni sulla mastoplastica additiva a collegatevi al sito:
https://www.andreaingratta.com/mastoplastica-additiva-roma.html