SCIA Parrucchiere Roma pratiche tempi e costi Studio Tecnico Bastianelli

SCIA Parrucchiere Roma pratiche tempi e costi Studio Tecnico Bastianelli

SCIA Parrucchiere Roma

SCIA Parrucchiere Roma Acconciatori Estetisti Studio Tecnico Bastianelli

SCIA Acconciatore – Come aprire un Salone Parrucchiere a Roma
SCIA Parrucchiere Roma SCIA acconciatore / parrucchiere: vuoi aprire un salone di parrucchiere a Roma? Scopri come fare e cosa occorre: tutte le pratiche burocratiche, tempi e costi.

SCIA Parrucchiere Roma Come aprire Salone Parrucchiere a Roma

Vuoi aprire il tuo salone parrucchiere/locale di acconciatore a Roma ma non sai quale iter bisogna seguire?

Ci sono una serie di informazioni che bisogna tenere in considerazione per poter preparare al meglio la propria attività, sia da un punto di vista burocratico che strutturale per il salone.

Vediamo insieme quali sono le pratiche burocratiche di cui hai bisogno.

Chi può richiedere l’autorizzazione per aprire un aprire un Salone Parrucchiere a Roma
La persona interessata purché maggiorenne deve in possesso di apposita qualifica professionale (legge n.174/05 per l’attività di acconciatore). 

Se non si è in possesso di tale riconoscimento sarà possibile assumere un professionista del settore o aprire un centro in società con una persona che possieda tale diploma.

Come ottenere la qualifica di Acconciatore a Roma
Per ottenere i requisiti professionali di Acconciatore/Parrucchiere a Roma bisognerà seguire un percorso formativo tenuto sia da strutture pubbliche o private accreditate che da un istituto riconosciuto dalla Regione Lazio, il quale si conclude con il superamento di un esame teorico-pratico.

L’abilitazione si può ottenere in due modi:

·        Tramite un percorso formale, cioè un corso di formazione professionale di 1800 ore di due anni + l’esame da sostenere presso le sedi accreditate;

·        Tramite un percorso non formale, ossia mediante una richiesta di abilitazione da presentare alla Camera di Commercio di Roma dopo avere lavorato per due anni come lavoratore subordinato oppure dopo cinque anni di apprendistato.

Per ulteriori informazioni consultare QUALIFICHE PROFESSIONALI ACCONCIATORI ED ESTETISTI sul sito della Camera di Commercio di Roma.

Quale permesso occorre per aprire un Salone Parrucchiere a Roma
Per aprire un laboratorio di acconciatore/salone di parrucchiere a Roma bisogna richiedere l’autorizzazione all’apertura dell’attività commerciale, cioè la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività).

Il Comune di Roma ha istituito il SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) online, dove poter gestire tutti gli adempimenti richiesti per la creazione dell’impresa.

SCIA Parrucchiere Roma

Quali sono gli adempimenti burocratici per aprire un Salone Parrucchiere a Roma
Oltre all’invio della SCIA allo sportello Suap del Comune di Roma, per aprire un laboratorio di acconciatore/salone di parrucchiere a Roma sarà necessario:

Possedere o richiedere le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
·        Aprire una partita Iva con codice Ateco 96.02 “Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici”;

·        Iscrivere l’attività al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Roma;

Nominare un Responsabile dell’attività che potrà essere il titolare stesso, un familiare o un dipendente;
·        Aprire le posizioni Inps e Inail per sé e per gli eventuali dipendenti;

·        Munirsi delle autorizzazioni dell’Asl relative al rispetto delle norme igienico-sanitarie del locale;

Richiedere la “SCIA di acconciatore” presso lo Sportello per le Attività Produttive del Comune di Roma;
Fare richiesta dell’attività in deroga per emissioni di fumo poco significative presso il portale della Provincia di Roma.