Maggio 26, 2024

Riforma aliquote IRPEF: come cambia il calcolo dello stipendio netto

Con la riforma delle aliquote IRPEF e le novità 2024 inserite nella nuova Legge di Bilancio in vigore da gennaio prossimo, non solo scatta la riduzione delle tasse sul reddito delle persone fisiche per i redditi fino a 28mila euro ma cambia anche la soglia minima esentasse sul lavoro dipendente. Inoltre, con la proroga del cuneo fiscale in busta paga per l’intero anno, si riduce la trattenuta previdenziale sulla retribuzione effettiva, con il conseguente aumento dello stipendio netto.

Per conoscere da subito l’ammontare del proprio stipendio alla luce delle novità normative ci sono gli strumenti gratuiti di PMI.it, il portale d’informazione economica e di business per il mondo del lavoro e d’impresa. Edito da T-Mediahouse (società del Gruppo Triboo, attivo nel settore digitale e quotato sul mercato MTA di Borsa Italiana), il quotidiano digitale PMI.it offre ai suoi lettori un simulatore in tempo reale dello stipendio netto a partire dal lordo annuo.

Con il servizio online “Calcolo stipendio netto”, si può conoscere in tempo reale l’importo in busta paga a partire dalla RAL lorda indicata nel proprio contratto di lavoro. Si tratta di un’informazione utile per il lavoratore ed anche per le aziende, che in questo modo possono meglio pianificare budget, assunzioni e rinnovi.

Con il servizio online per il “Calcolo ISEE”, invece, si può simulare gratuitamente e sempre in tempo reale a quanto ammonta il proprio indicatore ai fini dell’accesso alle agevolazioni legate al reddito, comprese quelle per i carichi di famiglia per i figli minori.

Su PMI.it sono disponibili anche numerosi altri servizi digitali – in ambito Fisco, Lavoro, Fatturazione e Pensioni – tutti ad accesso gratuito e a disposizione di professionisti, lavoratori ed aziende, raccolti nella sezione “Servizi” del portale.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *