Maggio 22, 2024

Mimmo Leonetti è un fedele e attendo discepolo dei grandi maestri

biografia:
Mimmo Leonetti, 1963 Montalto Uffugo (CS).
Uomo del rinascimento, campione degli sconosciuti.
Filosofo e Giurista, libero pensatore; scrittore e persona dotata di infinita cultura e saggezza.
Il pensiero dei suoi scritti si ispira è quello del Magistero della dottrina laica filosofica.
Mimmo Leonetti è un fedele e attendo discepolo dei grandi maestri ella civiltà europea che sono nati in Calabria iniziando da Cassiodoro attraversando Gioacchino Da Fiore, Tommaso Campanella, Bernardino, Telesio, per giungere a Leonida Repaci e a Corrado Alvaro e a tanti Altri compreso il grande Francesco.
Nei secoli questi grandi uomini hanno avuto la capacità di parlare ai Calabresi i quali chiedono di essere parlati così come chiedono di essere ascoltati
Ogni sua opera é la perfetta combinazione fra esperienza, conoscenza ed equilibrato giudizio. Tutto nasce non soltanto da occhi che studiano, ma che vedono. Nulla nasce da mera concentrazione, ma da arguta consapevolezza di ciò che è in rerum natura e di ciò che è metafisico. Il tutto ci aiuta non soltanto a comprendere gli esseri umani con intelligenza, ma a comprendere noi stessi con saggezza. Gregory Bateson diceva che la saggezza è saper stare con la differenza, senza voler eliminarla. Il nostro Mimmo Leonetti, dunque, è un uomo saggio, un patrimonio calabrese da dover preservare con la differenza, senza voler eliminarla. Il nostro Mimmo Leonetti, dunque, è un uomo saggio, un patrimonio calabrese da dover preservare.biografia:
Mimmo Leonetti, 1963 Montalto Uffugo (CS).
Uomo del rinascimento, campione degli sconosciuti.
Filosofo e Giurista, libero pensatore; scrittore e persona dotata di infinita cultura e saggezza.
Il pensiero dei suoi scritti si ispira è quello del Magistero della dottrina laica filosofica.
Mimmo Leonetti è un fedele e attendo discepolo dei grandi maestri ella civiltà europea che sono nati in Calabria iniziando da Cassiodoro attraversando Gioacchino Da Fiore, Tommaso Campanella, Bernardino, Telesio, per giungere a Leonida Repaci e a Corrado Alvaro e a tanti Altri compreso il grande Francesco.
Nei secoli questi grandi uomini hanno avuto la capacità di parlare ai Calabresi i quali chiedono di essere parlati così come chiedono di essere ascoltati
Ogni sua opera é la perfetta combinazione fra esperienza, conoscenza ed equilibrato giudizio. Tutto nasce non soltanto da occhi che studiano, ma che vedono. Nulla nasce da mera concentrazione, ma da arguta consapevolezza di ciò che è in rerum natura e di ciò che è metafisico. Il tutto ci aiuta non soltanto a comprendere gli esseri umani con intelligenza, ma a comprendere noi stessi con saggezza. Gregory Bateson diceva che la saggezza è saper stare con la differenza, senza voler eliminarla. Il nostro Mimmo Leonetti, dunque, è un uomo saggio, un patrimonio calabrese da dover preservare con la differenza, senza voler eliminarla. Il nostro Mimmo Leonetti, dunque, è un uomo saggio, un patrimonio calabrese da dover preservare.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *