Lavazza in partnership con il MUDEC, Museo delle culture di Milano

In occasione della mostra dedicata all’artista spagnolo Joan Mirò, il marchio Lavazza ha annunciato la sua partnership con il MUDEC (Museo delle Culture di Milano) con lo scopo di creare una sinergia sul tema della cultura del caffè. Il prodotto, simbolo della cultura Italiana per eccellenza, ha origine in luoghi lontani che Lavazza ha deciso di esplorare da ben 5 generazioni, sostenendone ed accompagnandone la crescita sotto l’aspetto economico e sociale attraverso progetti di sostenibilità.
Il marchio non è attento solamente alla cultura dei popoli ma anche alla loro espressione artistica, infatti, è da oltre 20 anni che l’azienda ha instaurato un forte legame con la fotografia, grazie alla quale sviluppa i propri progetti di comunicazione. Il calendario Lavazza 2015, infatti, ha coinvolto i più grandi fotografi d’arte contemporanea come Annie Leibovitz, Eugenio Recuenco, Mark Seliger e Steve McCurry.
Dopo le precedenti collaborazioni con la Fondazione Musei Civici
di Venezia o il Guggenheim di New York, Lavazza è pronta per una nuova partnership “Made in Italy” per avvicinarsi ancor più al mondo artistico. Il caffè infatti, è un elemento molto vicino all’arte,basti pensare che in passato i grandi scrittori, pensatori e filosofi si riunivano nei bar e salotti, discutendo e sorseggiando la nera bevanda.
Con l’inaugurazione della mostra dedicata a Mirò, Lavazza è diventato il caffè ufficiale del MUDEC, dove il pubblico potrà gustare la miscela ¡Tierra!, caratterizzata da un’altissima qualità grazie alle sue caratteristiche di gusto e aroma. Sarà disponibile anche una nuova gamma di monorigini ¡Tierra! Origins dal gusto intenso e dall’impegno sostenibile, perché provenienti da aziende agricole certificate dalla ONG Rainforest Alliance.
Queste miscele devono il loro nome al progetto di sostenibilità Lavazza ¡Tierra! che, dal 2002 ad oggi, ha coinvolto migliaia di coltivatori dell’Honduras, Perù, Colombia, India, Brasile, Tanzania, Etiopia e Vietnam, con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei ‘caficultores’ ed innovare le tecniche produttive. Il prodotto ottenuto è una miscela di qualità superiore, conforme ai rigorosi standard richiesti per conseguire la certificazione e, inoltre, gode di un narratore d’eccezione: Steve McCurry, fotografo noto al pubblico soprattutto per i suoi servizi sul National Geographic. La sua collaborazione con il marchio Lavazza iniziata 10 anni fa continua tutt’oggi, ed è proprio nella caffetteria del MUDEC che è esposta una selezione d’immagini identificative del fotografo, scenografie che arricchiscono il mondo dell’espresso e dell’arte, fondendoli in un connubio perfetto.