Giugno 19, 2024

L’intelligenza si può definire come quella dote che consente ad ogni uomo di intendere, di agire, comprendere, valutare, interpretare, tutte le sue attività di qualsiasi natura esse siano (intellettuali, manuali ). L’animatore deve saper agire con intelligenza nel senso che deve essere in condizione di riconoscere e valutare i problemi, affrontare con efficacia le avversità, adattarsi sul piano fisico e psicologico all’ambiente che lo circonda. Tutto questo, mettendo sempre in pratica e adottando le contromisure più giuste ed appropriate, al fine di raggiungere completa soddisfazione sul piano umano e professionale. Agire intelligentemente significa quindi, interpretare nel giusto modo le molteplici situazioni e comportarsi nella maniera corretta per affrontarle e risolverle. Possedere una preparazione adeguata in animazione, dal punto di vista teorico e tecnico pratico, rappresenta la base fondamentale da cui può scaturire l’intelligenza intesa come modo di comportarsi  e di agire, per il raggiungimento dei massimi risultati utili sul piano professionale. Quando ci si comporta nella maniera più logica e adeguata alla reale situazione, si dirà che l’animatore ha adottato una condotta intelligente  si assiste quindi, alla corretta applicazione a livello pratico dell’intelligenza intesa anche e soprattutto come facoltà intellettiva. Ad una condotta intelligente un operatore dell’animazione deve sempre integrare il “pensiero“, con tale termine si intende indicare la riflessione ovvero l’abilità di considerare attentamente le proprie azioni e di agire solo dopo una matura meditazione. Il pensiero racchiude in se elementi  diversi, come: la fantasia, la riflessione, l’inventiva ed è attraverso questi elementi che l’animatore acquista la coscienza della propria personalità e della realtà che lo circonda. L’intelligenza si può paragonare ad una molla, che spinge un professionista del settore ad adattarsi all’ambiente e contemporaneamente lo stimola alla creatività, alla valutazione, al giudizio. Nel momento stesso che tali funzioni umane vengono elaborate e rese operative, danno vita non solo ad una efficace attività puramente intellettiva, ma contribuiscono attivamente a costruire la personalità dell’animatore. Un professionista dell’animazione deve, con  l’esercitazione, lo studio, l’analisi, aiutare a sviluppare queste doti naturali ed indirizzarle successivamente  nel giusto modo, facendo sì che nessuna di queste funzioni prevarichi sulle altre. Occorre che l’intelligenza si trasformi in un pensiero produttivo, ciò significa che l’animatore, per svolgere ottimamente il suo ruolo professionale non deve fidarsi esclusivamente delle regole, delle nozioni apprese, ma deve lasciare il giusto spazio alle sue capacità intuitive, in tal modo troverà soluzioni originali, fantasiose, creative. L’intelletto è uno strumento in grado di organizzarsi autonomamente, per una vasta gamma di attività ed operazioni. L’animatore deve adoperare questo suo potenziale intellettivo per acquisire con relativa facilità, un’ampia varietà di nozioni in campo animativo. Avviando il processo mentale infatti,  gli viene  consentito  di classificare, coordinare, interpretare, gli elementi nuovi con il complesso di elementi e di contenuti animativi, già acquisiti in precedenza.
 
 

a cura dello staff di Animandia, tratto da Analisi generale dell’animazione Edizioni Effegi)

 
AVVISO. Per quanti volessero lavorare nel settore dell’animazione turistica segnaliamo dunque Animandia http://www.Animandia.it
Animandia è sito di servizi e annunci nato oltre 16 anni fa  allo scopo  di sostenere e favorire lo sviluppo del settore dell’animazione turistica. Animandia opera attraverso il mercatino di annunci ed inserzioni,  a disposizione di tutti gli interessati.
Nel mercatino di Animandia, ci sono numerose offerte di lavoro sia su territorio Nazionale, ma anche suddivise per singole Regioni .
Ogni annuncio di offerte lavorative riporta, oltre la descrizione del personale richiesto, anche i recapiti (email. e tel) di tutte le aziende associate che ricercano animatori vari ruoli, anche alla prima esperienza, prevalentemente si tratta agenzie di animazione, tour operator, organizzazioni vacanze e anche di strutture turistiche
Ultima cosa da dire, Animandia mette a disposizione degli interessati  un comodo servizio gratuito chiamato Curriculum espresso, mediante il quale è possibile inviare il proprio CV alle agenzie aderenti all’iniziativa. In pratica,  inviando a mezzo posta elettronica ( candidato@animandia.it) un breve curriculum, la redazione di Animandia provvederà a sua volta ad inoltrarlo a tutte le  imprese associate che ricercano personale. In questo modo si contattano decine di aziende simultaneamente, aumentando così le possibilità di poter trovare impiego.

Related Post