Intenso weekend di gare per Max Blardone Venerdì 26 e domenica 28 febbraio a Hinterstoder (Austria).

YUZAWA NAEBA,JAPAN,13.FEB.16 - ALPINE SKIING - FIS World Cup, Yuzawa Naeba, giant slalom, men. Image shows Massimiliano Blardone (ITA). Photo: GEPA pictures/ Harald Steiner
YUZAWA NAEBA,JAPAN,13.FEB.16 – ALPINE SKIING – FIS World Cup, Yuzawa Naeba, giant slalom, men. Image shows Massimiliano Blardone (ITA). Photo: GEPA pictures/ Harald Steiner

Dopo il podio di Yuzawa Naeba e in vista del nuovo impegno mondiale, le sue sensazioni sul blog personale “Arciere delle Nevi” su Panorama.it.
Max Blardone torna in pista per una “due giorni” di Gigante, dopo il successo e l’emozionante terzo posto conquistati nella gara giapponese di Yuzawa Naeba.
Il Gigantista ossolano, che a 36 anni si è regalato il podio numero 25 della sua carriera e il record di atleta più “anziano” ad essere salito su un podio nella storia dello Sci Alpino Italiano, questo fine settimana sarà in Austria, ad Hinterstoder, per le gare di Coppa del Mondo.
Due competizioni che si svolgeranno in un intervallo di tempo molto ravvicinato. La prima oggi, venerdì 26 febbraio (recupero della gara di Adelboeden annullata per maltempo) e la seconda domenica 28. Per entrambe le giornate, la prima manche inizierà alle ore 9:30 e la seconda alle 12:30; la diretta sarà trasmessa su Rai Sport 1 ed Eurosport.
Una pista impegnativa quella di Hinterstoder, cui Max si è preparato nei giorni scorsi con intensi allenamenti in palestra, programmati e mirati in particolare alla ridefinizione della potenza. Una capacità che lo sciatore dovrà utilizzare bene sulla discesa austriaca, un pendio relativamente semplice ma lungo, dove sarà necessario dosare la potenza, curva dopo curva, e mantenerla ad un livello costante per molto tempo.
Max, da sempre molto attivo anche sui suoi Social Network, dove interagisce con appassionati e migliaia di fan da tutto il mondo, ha affidato le sue sensazioni pre-gara anche al suo blog personale “Arciere delle Nevi”, ospitato sul sito di Panorama.it.
Per essere sempre aggiornati sulle riflessioni “mondiali”, e non solo, di Max, è possibile seguire il blog al seguente link