Installazione della nuovissima Tac Canon 160 strati a Villa Rizzo Siracusa

Installazione della nuovissima Tac Canon 160 strati a Villa Rizzo Siracusa

Installazione della nuovissima Tac

Installazione della nuovissima Tac Canon – Aquilon Prime SP 350 MS 160 Strati presso la Clinica Villa Rizzo!

Rivoluzione nell’Imaging Medico:

Introduzione della Nuova Tac Canon Aquilon Prime SP 350 MS 160 Strati presso la Clinica Villa Rizzo!

Nella costante ricerca di migliorare le diagnosi e il trattamento medico, la Clinica Villa Rizzo ha compiuto un passo avanti significativo nell’ambito dell’imaging medico con l’installazione della nuovissima Tac Canon Aquilon Prime SP 350 MS 160 Strati. Questo dispositivo all’avanguardia promette di rivoluzionare il modo in cui vengono condotte le scansioni diagnostiche, offrendo una combinazione di rapidità, precisione e versatilità senza precedenti.

L’Aquilon Prime SP 350 MS è stato progettato per fornire una produttività senza pari, una scansione cardiaca robusta e una serie di nuove funzionalità diagnostiche che lo rendono il sistema TAC ideale per soddisfare tutte le esigenze di imaging. Grazie alla tecnologia premium ereditata direttamente dalla TAC di fascia alta, questo dispositivo straordinario consente alla clinica di gestire pazienti di tutte le fasce d’età e di affrontare casi clinici anche tra i più complessi.

Una delle caratteristiche più apprezzate dell’Aquilon Prime SP è la sua capacità di adattarsi a una vasta gamma di pazienti, dal pediatrico al bariatrico. Questo garantisce un’esperienza di imaging fluida e confortevole per ogni singolo individuo, contribuendo a ridurre lo stress e l’ansia associati agli esami diagnostici.

Inoltre, non possiamo dimenticare l’offerta dei servizi CARDIOTAC, che rappresentano un valore aggiunto per i pazienti della Clinica Villa Rizzo. Grazie a queste opzioni aggiuntive, è possibile accedere a un livello superiore di precisione e dettaglio nelle immagini cardiache, consentendo una valutazione più accurata delle condizioni del cuore e dei vasi sanguigni.

Ma le innovazioni non si fermano qui. Con l’installazione dell’Aquilon Prime SP 350 MS 160 Strati, il personale della Clinica Villa Rizzo può beneficiare di una soluzione rapida ed efficiente per condurre le loro attività quotidiane. Le nuove funzionalità diagnostiche semplificano il processo decisionale clinico, consentendo ai medici di ottenere informazioni cruciali in tempi più rapidi e con maggiore precisione.

In conclusione, l’introduzione della nuovissima Tac Canon Aquilon Prime SP 350 MS 160 Strati presso la Clinica Villa Rizzo rappresenta un passo significativo verso l’eccellenza nell’imaging medico. Con la sua combinazione di tecnologia all’avanguardia, versatilità e facilità d’uso, questo dispositivo promette di migliorare notevolmente la qualità delle cure offerte ai pazienti, garantendo loro un’esperienza di imaging avanzata e di alta qualità.

Mammografia Tomosintesi Fujifilm Amulet Innovaty
Il sistema mammografico AMULET Innovality è l’espressione dell’evoluzione tecnologica nell’imaging mammografico, resa possibile dall’impegno costante di Fujifilm nella ricerca e nello sviluppo.
Fujifilm Innovality nuovo sistema al vertice della mammografia digitale. Ridotte dosi di radiazioni sia in 2D che in Tomosintesi. Qualità di immagini rivoluzionaria grazie alla nuova tecnologia di acquisizione HCP e sistema intelligente di calcolo dell’esposizione con massimo comfort della paziente grazie al nuovo compressore adattativo, fanno di questo apparecchio un’eccellenza nel percorso diagnostico al servizio della donna.


 
Comfort del paziente
Il sistema mammografico AMULET Innovality è stato progettato nell’ottica di garantire il benessere delle pazienti e ridurre il disagio che, inevitabilmente, accompagna gli esami mammografici. La struttura del gantry (braccio del tubo) integra due ampi appoggi per le braccia, facilmente accessibili, e offre inoltre la possibilità di aggiungerne un terzo più in basso (da posizionarsi sotto il detettore).

Tomosintesi Mammaria
Nella tomosintesi mammaria, il tubo radiogeno si sposta descrivendo un arco e acquisendo una serie di immagini radiografiche a bassa dose. Le immagini acquisite a differenti angolazioni vengono successivamente ricostruite, sovrapponendo la serie di fette (o strati) e mantenendo sempre in primo piano la struttura di interesse.
 
Le immagini tomografiche ricostruite semplificano l’identificazione di lesioni che potrebbero essere difficili da individuare usando l’esame mammografico standard, a causa della sovrapposizione delle strutture mammarie.