Installazione ascensori: a Milano si riqualifica la zona metropolitana

I Sindaci di tutti i Comuni che vengono collegati a Milano tramite la metropolitana (stiamo parlando nello specifico della linea 2) si sono accordati nell’ambito del bando periferie e hanno dato l’assenso ai progetti di miglioramento dell’accesso alla metropolitana che sono finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Il Comune di Milano per primo e anche tutte le altre amministrazioni dovranno predisporre i progetti definitivi entro il prossimo 6 giugno: l’obiettivo principale, quindi, è l’eliminazione delle barriere scalo per scalo. I progetti che sono stati predisposti prevedono interventi differenziati che andranno nello specifico dall’installazione di ascensori a Milano, nuovi e più performanti, alla realizzazione di sottopassi che gestiscano meglio il flusso pedonale e ai progetti di riqualificazione delle aree limitrofe alle zone della metropolitana come ad esempio i progetti di ciclostazioni.

I progetti definitivi, quindi, avranno tutti l’obiettivo di eliminare le barriere architettoniche: a Gorgonzola verranno installati due ascensori e un accesso con tornelli che serviranno agli utenti per accedere alle banchine dei treni, verrà realizzata una rampa a scivolo per accedere direttamente alla banchina e anche una rampa a scivolo per avere l’accesso diretto all’atrio. In generale, quindi, si tratterà di interventi di riqualificazione che terranno conto soprattutto di quelle aree dove ci sono problemi di parcheggi e di manutenzione delle aree esterne.