Luglio 19, 2024

Il tour delle Fiandre innesca la stagione primaverile

I grandi delle Fiandre
Il percorso più notevole del Giro delle Fiandre (266 km) comprende alcune delle montagne più importanti della geografia belga, come l’Oude Kwaremont, il Paterberg e il Kapelmuur. Il primo è un dislivello di 2000 metri del 4 per cento pavimentato e dell’11 per cento delle rampe che saranno decisive lungo il Paterberg, un dislivello di 360 metri del 13 per cento pavimentato e fino al 20 per cento delle rampe, che sarà l’ultimo dislivello prima del traguardo di Oudenaarde.
Entrambe le salite devono essere effettuate tre volte. D’altra parte, Kapelmuur: Noto anche come Mur de Geraardsbergen, sono 750 metri lastricati per il dieci per cento e rampe del venti per cento, uno dei grandi della gara che è tornato un anno fa in pista dopo 5 anni scomparve.
I ciclisti più leggendari di questa gara
Abbiamo solo sei ciclisti che sono elencati come i grandi campioni del Giro delle Fiandre, dopo aver vinto la gara fino a tre volte. Il primo a raggiungere questo obiettivo è stato il belga Achiel Buysse dopo aver vinto negli anni Quaranta, 1941 e 1943. Dopo di lui, anche Fiorenzo Magni lo riuscì qualche anno dopo, essendo l’unico ciclista a vincere la gara in tre edizioni consecutive (1949, 1950 e 1951), che gli valse il soprannome di “Leone delle Fiandre”. Negli anni ’70, Eric Leman era il chiaro proprietario della gara con i suoi trionfi durante i primi anni del decennio, questo non si sarebbe ripetuto fino agli anni ’90, quando Johan Museew ha vinto la gara nel 1993, 1995 e 1998.
Già nel XXI secolo Tom Boonen (campione nel 2005, 2006 e 2012) e Fabian Cancellara (vincitore nel 2010, 2013 e 2014) sono stati i grandi maestri del ciottolato belga nei primi anni del XXI secolo.
Non solo uomini
Nella categoria femminile, Judith Arndt è stata l’unica a ripetere la vittoria nelle 10 edizioni dell’evento dopo aver vinto sia nel 2008 che nel 2012. Ina Teutenberg, Grace Verbeke, Annemiek Van Vleuten, Mariane Vos, Ellen Van Dijk, Elisa Longo Borghini, Elisabeth Deignan e Coryn Rivera completano l’evento femminile. La Germania e i Paesi Bassi stanno ora preparando le tabelle con tre titoli vinti per paese.
Il Belgio come chiaro dominatore
Il Belgio ha dominato il Giro delle Fiandre con un totale di 69 vittorie, oltre il 66% delle 101 edizioni che si sono tenute finora. Oltre a quelli di cui abbiamo già parlato, Achiel Buysse, Eric Leman, Johan Museew e Tom Boonen, ci sono altri grandi ciclisti belgi come Eddy Merckx, Peter Van Petegem e Stijn Devolder che hanno vinto De Ronde in più di un’occasione.
Un’edizione flash
Il ciclista italiano G. Bortolami ha vinto la gara più veloce della storia nel 2001, percorrendo i 269 km in 6 ore, 10 minuti e 23 secondi, ad una velocità media di 43,57 km/h, che non è niente.
Il successo dei giri nelle Fiandre
Nel 2018 Vincenzo Nibali potrebbe diventare un altro ciclista che vince il Giro delle Fiandre. Fiorenzo Magni, Louison Bobet o Eddy Merckx sono tra i vincitori dei grandi giri che hanno vinto anche nelle Fiandre. Gianni Bugno nel 1994 è stato l’ultimo campione di tappa a vincere su acciottolato belga.
Se sei un appassionato di ciclismo e ti è piaciuto il nostro articolo oggi, non esitare a fermarti al negozio online di Helliot Bikes. Dove troverete le migliori bici da strada ad un prezzo irresistibile.
Ci vediamo domani con altri articoli del tuo sport preferito.

Related Post