Il significato della classe di protezione FFP

L’aerosol atmosferico e le polveri sottili sono due dei rischi per la salute più pericolosi in un ambiente di lavoro e sono quasi invisibili nella nostra aria respirabile. Le mascherine filtranti offrono protezionee sono divise in tre classi contro questi pericoli: FFP1, FFP2 e FFP3.

L’importanza della protezione

Le particelle pericolose possono provocare malattie o possono essere radioattive; altri danneggiano il sistema respiratorio. Il contatto per decenni può causare lo sviluppo di condizioni gravi. Nel migliore dei casi, tutti i lavoratori devono confrontarsi con odori sgradevoli. Le mascherine offrono protezione in tre classi contro aerosol oleosi acquosi, fumo e particelle fini durante il lavoro. La loro funzione protettiva è conforme alla norma UE EN 149. Questo tipo di mascherina è noto anche come semimaschera filtrante per particelle o maschera per particelle fini e si suddivide nelle classi di protezione FFP1, FFP2 e FFP3.

Come funziona una maschera respiratoria?

Le mascherine di protezione FFP2 proteggono da polvere respirabile, fumo e nebbia acquosa (aerosol), tuttavia non offrono alcuna protezione da vapori e gas. Il sistema di classificazione è costituito dalle tre classi FFP, l’abbreviazione FFP sta per “filtro facciale”. Una maschera respiratoria copre bocca e naso ed è composta da vari materiali filtranti e dalla maschera stessa. Il loro utilizzo è obbligatorio in ambienti di lavoro che superano il valore limite di esposizione professionale (OEL). Questa è la concentrazione massima di polvere, fumo e / o aerosol nella nostra aria respirabile che non provocherà danni alla salute. I

Da cosa proteggono le mascherine respiratorie?

A seconda della perdita totale e del filtraggio delle particelle di dimensioni fino a 0,6 μm, le mascherine che vanno da FFP1 a FFP2 fino a FFP3 offrono protezione respiratoria per varie concentrazioni di inquinanti. La perdita totale avviene in base alla penetrazione del filtro e alle perdite nella zona della bocca e del naso. Grazie all’innovativa tecnologia del filtro, la resistenza respiratoria può essere mantenuta minima e la respirazione non viene esacerbata dalle particelle intercettate nel filtro dopo un uso ripetuto.