Giugno 19, 2024

L’ animazione turistica si suddivide in due settori di intervento professionale, che sono: animazione diurna ( comprendente anche il  pomeriggio ) ed animazione serale. Questa suddivisione viene fatta, in base alle iniziative proposte e secondo gli orari in cui si svolgono. Ovvio quindi che le attività seguono un andamento suddiviso in fasce orarie e ciò è in stretta relazione ai differenti appuntamenti della giornata. Si tratta in pratica di un’attività lavorativa che possiamo tranquillamente definire a tempo pieno, in sostanza un animatore non si può mai considerare in “ pausa lavoro” poichè anche se sono previsti turni di riposo, in realtà l’assistenza alla clientela, sia da un punto di vista professionale che umano è continua. Occorre entrare nell’ottica di un’attività professionale intesa non come “un divertente passatempo” bensì come “un divertente lavoro” non privo però, di tutte quelle caratteristiche negative comuni a tante altre professioni.
ANIMAZIONE  DIURNA
Si accentra su tutte le attività sportive e fa perno sull’ animazione di contatto attraverso le gare, i tornei, i corsi collettivi sia sportivi  che artistici, i giochi. L’ organizzazione giornaliera prevede quindi l’ articolazione di iniziative prevalentemente collettive.Uno spazio ben definito è lasciato ai maestri e agli istruttori che possono, contemporaneamente alle altre iniziative, impartire lezioni collettive o individuali. Utile dire che non tutti gli utenti partecipano ai corsi ed ai tornei sportivi ed è quindi necessario, organizzare giochi ed intrattenimenti anche per coloro che intendono disertare le attività ginniche. E’ importante evitare di far accavallare gli orari delle attività, in modo da non mettere il cliente, nella spiacevole condizione di dover scegliere un’iniziativa e disertarne suo malgrado, un’altra; ciò significherebbe sottoporlo a stress psicologico. E’ bene rammentare che l’ utente è colui che partecipa con la mente in” vacanza” non ama prendere decisioni e programmarsi la giornata, magari portandosi dietro l’ agenda sulla quale segnare l’ orario del torneo di tennis, dell’ aerobica o della tropical dance. Abbiamo visto che durante il giorno sono operativi in prevalenza, gli animatori di contatto, gli sportivi e quelli mini club, a volte il personale non direttamente impegnato si dedica in tali ore, alla preparazione dello spettacolo serale con i clienti. Ricordiamo a tal proposito che è opportuno coinvolgere l’utenza il più possibile, spesso capita di trovarsi di fronte a personaggi dotati di un notevole talento e ciò contribuisce ad aumentare il rendimento dell’ intera équipe. Occorre anche sottolineare che per poter consentire il corretto svolgimento delle attività, è necessario servirsi di materiali ed attrezzature di vario tipo, ( dalle racchette da tennis, alle palline da ping pong, dai vari palloni per i tornei, ai materiali per le attività mini club e relax ecc. ) che va sempre preparato con un certo anticipo e gelosamente custodito per evitare di perderlo, pena l’impossibilità di svolgere adeguatamente i programmi di animazione.
ANIMAZIONE  SERALE
Con essa si intende definire, l’ organizzazione e l’ intrattenimento degli ospiti mediante serate giochi, spettacoli, ecc. svolti in orario serale. Alcuni di questi, prevedono la partecipazione degli stessi “clienti animatori attivi “. La struttura turistica è il luogo dove spesso cadono molte inibizioni, infatti i clienti protetti dal relativo ”anonimato” dovuto dalla distanza dalla realtà cittadina e soprattutto grazie anche all’atmosfera goliardica trasmessa dagli animatori, amano esibirsi sul palcoscenico. Essenzialmente, i temi trattati sono: il cabaret, la magia, il musical, le parodie e i giochi. Contestualmente o alla fine di tali esibizioni, si continua la serata animazione con la discoteca o l’animazione musicale, (piano bar, karaoke) seguendo gli  orari, stabiliti in comune accordo con la direzione. E’ opportuno proporre un programma vario, senza però esagerare in eccessive pretese artistiche, ricordiamo che l’animatore non è un attore nè gli si chiede di esserlo e tanto meno lo sono gli utenti, lo scopo è sempre quello di un “passatempo” coinvolgente e divertente. Il programma serale deve anche considerare i ritmi del ricambio della clientela, che in genere soggiorna in un villaggio per un periodo di tempo relativamente breve ( di norma max due settimane ) ovvio però, che la durata di permanenza riguarda la tipologia della struttura. Ovvero se ci si trova ad esempio in un campeggio, la clientela può essere stanziale e l’animazione facilmente si ritroverà ad operare con gli stessi utenti anche per uno o due mesi. In tal caso il programma serale dovrà essere più ricco ed articolato, ciò per limitare al massimo il ripetersi di uno stesso spettacolo. In questo modo si eviterà di “costringere” il pubblico ad assistere a più riprese al medesimo cabaret o al musical proposto alcuni giorni o poche settimane prima. Un animatore veterano sa già che in questi casi, inevitabilmente si ritroverà a dover rispondere con una certa frequenza ad una stessa affermazione soprattutto da parte di utenti “affezionati” che soggiornano ciè da anni nella medesima struttura. Il quesito è : “ ma come, io questo spettacolo l’ho già visto “ oppure  “ ma questo gioco lo avete proposto più volte, non è ora di cambiare? “ e in questi casi bisogna armarsi di pazienza ed astuzia e porre rimedio alla situazione spiegando magari che, visto il grande successo si è pensato bene, a grande richiesta, di fare una replica della serata in questione. Un altro espediente è di spiegare che quelli rappresentati più volte, fanno parte dei classici dell’animazione, si tratta cioè degli intramontabili successi sempre bene accetti e che per tali motivazioni vengono riproposti con una certa frequenza. Queste spiegazioni, possono contribuire ad evitare l’insorgere di critiche e malcontenti ma è comunque evidente la necessità, da parte dell’agenzia che lo rappresenta, di dotare lo staff di nuovi programmi per le attività serali, specie se l’ agenzia di servizi animazione viene riconfermata per la stagione successiva. Spesso il successo che distingue una équipe da un’altra, è legato soprattutto alla varietà delle attività proposte e ciò al di là della validità degli animatori stessi. Uno dei momenti più attesi dagli ospiti è infatti proprio quello serale, ricco di giochi e di spettacoli di vario genere. Ciò è dovuto al fatto che durante l’arco della giornata, parte della clientela può anche scegliere liberamente di disertare alcune delle iniziative offerte dall’ animazione, in favore di svaghi a loro più consoni, ma è tuttavia improbabile che tale utenza rinunci a partecipare o ad assistere alle divertenti  esibizioni serali.
 

 ( a cura dello staff di Animandia, tratto da Analisi generale dell’animazione Edizioni Effegi)

 
AVVISO. Per quanti volessero lavorare nel settore dell’animazione turistica segnaliamo dunque Animandia http://www.Animandia.it
Animandia è sito di servizi, inserzioni e annunci nato oltre 16 anni fa  allo scopo  di sostenere e favorire lo sviluppo del settore dell’animazione turistica. Animandia opera attraverso un mercatino sull’animazione con annunci ed inserzioni gratuite,  a disposizione di tutti gli interessati.
Nel mercatino sull’animazione di Animandia, ci sono numerose offerte di lavoro sia su territorio Nazionale, ma anche suddivise per singole Regioni .
Ogni annuncio di offerte lavorative riporta, oltre la descrizione del personale richiesto, anche i recapiti (email. e tel) di tutte le aziende associate che ricercano animatori vari ruoli, anche alla prima esperienza. In prevalenza, si tratta di: agenzie di animazione, tour operator, organizzazioni vacanze e anche di strutture turistiche che ricercano personale per la stagione estiva ma anche invernale.
Importante dire che Animandia mette a disposizione degli interessati  un comodo servizio gratuito chiamato Curriculum espresso, mediante il quale è possibile inviare il proprio CV alle aziende aderenti all’iniziativa. In pratica,  inviando a mezzo posta elettronica ( candidato@animandia.it) un breve curriculum, la redazione di Animandia provvederà a sua volta ad inoltrarlo a tutte le  imprese associate che ricercano personale animazione. In questo modo si contattano decine di aziende simultaneamente, aumentando così le possibilità di poter trovare impiego.

Related Post