Giugno 13, 2024

DUE STRAORDINARIE NOVITA’ PER IL PORTO TAYLOR’S.

Taylor's 1863 - 1
 
Quest’anno la Taylor’s presenta a tutti gli appassionati italiani di Vini di Porto due sensazionali novità: il Colheita di (oltre) 50 anni e l’incredibile Millesimato 1863.
 
Il Colheita (in portoghese: raccolto) è un Porto della tipologia Tawny che reca in etichetta l’anno della vendemmia. Ciò lo rende particolarmente raro e ricercato, dal momento che i vecchi Tawny solitamente denunciano un invecchiamento medio (10, 20, 30, 40 anni) ma non un millesimo preciso. A partire da quest’anno, la Taylor’s mette in vendita alcuni rari Colheita di almeno 50 anni, cominciando con il 1964: il prodotto è confezionato nella classica, elegantissima bottiglia satinata, ed è custodito in un pregiato astuccio singolo in legno di quercia.
 
Il Millesimato 1863 è prodotto con uve che sono state raccolte e vinificate prima dell’arrivo della fillossera, oltre 150 anni fa. Disponibile in quantità limitatissima, è confezionato in decanter di cristallo e racchiuso in apposito cofanetto in legno. Ogni decanter reca un certificato firmato a mano dall’Amministratore Delegato della Taylor’s, Adrian Bridge. Il Millesimato 1863 è già stato degustato e apprezzato in anteprima da alcuni dei maggiori critici enologici del mondo.
 
Fondata nel 1692, la Taylor’s è da sempre sinonimo di vini di Porto di eccellenza. Azienda ancora oggi a conduzione familiare, proprietaria delle Quintas (tenute) più pregiate della regione portoghese dell’Alto Douro, la Taylor’s produce le sue uve e i suoi vini di Porto con quella accuratezza e quella competenza che la rendono assolutamente unica al mondo. Apprezzati dai conoscitori di tutti i continenti, i suoi prodotti ottengono regolarmente i maggiori riconoscimenti alle aste, nelle competizioni internazionali e sulla stampa specializzata di ogni Paese.
 
I vini di Porto Taylor’s sono distribuiti in esclusiva per l’Italia dalla Fratelli Rinaldi Importatori di Bologna (tel. 051 4217811, fax 051 242328, e-mail info@rinaldi.biz, www.rinaldi.biz).

Related Post