Dreamland

Mostra bipersonale di Marjan Fahimi e Giusy lauriolaCOMUNICATO STAMPA
Dreamland
Marjan Fahimi e Giusy Lauriola
Domus Art Gallery Atene – 18 Marzo 30 giugno 2016
a cura di Glenda Lorenzani
La galleria Domus Art Gallery organizza venerdì 18 marzo 2016 la bi-personale “Dreamland” dedicata a due artiste, l’iraniana Marjan Fahimi, a Roma dal 2004 e l’italiana Giusy Lauriola.
Ciò che unisce le due artiste è la ricerca dell’essenza, per Marjan della natura per Giusy del sogno oltre ad un passaggio evolutivo dal figurativo all’astratto.
Nelle opere di Marjan i soggetti sono caratterizzati principalmente da paesaggi, vedute che evidenziano i principali fenomeni atmosferici: aria, vento, nubi, pioggia, acqua, luce, terra. Una ricerca sulla componente naturalistica del paesaggio e della sua poetica; ovvero ciò che rende spettacolare lo stesso agli occhi dell’osservatore. Seguendo pertanto un approccio figurativo fino adesso nei lavori presentati per questa mostra Marjan ha cercato di avvicinarsi più all’essenza di questa ricerca usando un approccio più astratto e concentrando la sua attenzione sugli elementi principali che caratterizzano la poetica del paesaggio come i giochi di contrasto tra la luce e ombra, colori e tessuti creando in questo modo atmosfere che rievocano nel nostro subconscio visioni della natura.
Giusy Lauriola presenta il suo nuovo progetto: ali immerse in colori; un’astrazione, un flash di pensiero, per fermare la sensazione che porta l’artista ad amare così tanto questo soggetto.
Un percorso che Lauriola dalle opere in cui le ali erano appoggiate sulle spalle dei “viandanti urbani” e che erano poi scomparse nelle donne sospese sul mondo, ora ritornano protagoniste in quello spazio/tempo che è lo spazio del quadro. Essenza del sogno, le ali rappresentano il nostro contatto con la parte più alta dell’universo, la parte invisibile. Realizzate con un lavoro materico per renderle meno evanescenti e cercarle di toccare e fermare, proprio quando ci svegliamo e cerchiamo di raccontare quel sogno che sta svanendo. Il materico delle tele è creato con vari strati, proprio come strati, su strati sono il tempo, lo spazio e i ricordi.
Inaugurazione
venerdì 18 marzo ore 18.00 – 22.00
18, Ritson Ioanni street – 16673 Voula Pigadakia (Atene)
La mostra proseguirà fino al 16 giugno 2016
per info contattare Glenda Lorenzani
Mobile: +30 6907477997
domusartgalleryathens@gmail.com
www.domusartgalleryathens.com