L’alpino che giocava ai dadi di Luca Cozzi

L'alpino che giocava ai dadi
L’alpino che giocava ai dadi” di Luca Cozzi è un racconto ambientato in Russia, nel gennaio 1943, durante i drammatici giorni della ritirata dell’armata italiana dal fiume Don.
In guerra come in pace, ci sono uomini, il cui nome rimane sconosciuto, che per onore, per amore della propria patria o della propria famiglia o semplicemente per amicizia, vincono le umane debolezze e compiono gesta eroiche che rimarranno indissolubili nei cuori dei loro compagni. Narrata con uno stile sobrio ma coinvolgente, questa è la storia di uno di essi.
clicca qui per acquistarlo
Luca Cozzi ha 48 anni, è nato a Genova dove ha vissuto fino a cinque anni fa quando si è trasferito nella splendida campagna ricca di vigneti del basso Piemonte.
Malgrado una vita lavorativa improntata sul commercio, ha sempre avuto la passione per la lettura e per la scrittura. Grande appassionato di storia della seconda guerra mondiale, ama leggere anche generi diversi come i polizieschi, i thriller e i romanzi d’avventura in genere (F. Forsyth, W. Smith, Lincoln Child, Lee Child, P. Cornwell, L. Sepulveda sono alcuni dei suoi autori preferiti).
Ha viaggiato molto in Europa e in Sudamerica, traendo numerosi spunti per il suo primo romanzo.
Nel 1999 ha partecipato al 6° Premio Europeo di Letteratura con un racconto breve (La leggenda di Goccia di Luna) che la giuria, pur non premiandolo, cito testualmente, lo ha ritenuto particolarmente meritevole ed originale.
Il suo blog (blog di Luca Cozzi) è dedicato ai libri, alla scrittura e agli autori italiani esordienti.