Luglio 16, 2024

Cosa sono i camici ttr: una scelta per l’ambiente

Molti si chiedono cosa sono i camici in ttr. Ebbene, si tratta di un camice chirurgico che può essere considerato come il migliore alleato anche per dentisti e medici. Questo tipo particolare di camici è realizzato in un tessuto barriera che permetterà di avere una protezione impeccabile nell’ambito della propria sala operatoria. Quando si deve comprare un camice chirurgico è consigliabile fare una differenza fra i tipi di tessuto tra cui è possibile scegliere. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche dei camici ttr e come fare per scegliere quello migliore.

Cosa sono i camici in TTR

Chi si chiede cosa sono i camici in ttr, la risposta è molto semplice. Parliamo di un camice chirurgico fatto in un tessuto barriera. Si tratta di un tessuto tecnico riutilizzabile. È un tessuto composto da poliestere insieme a fibra di carbonio. Grazie una conformazione molto speciale: questo tessuto è idrorepellente, impermeabile, traspirante. Per riuscire a mantenere queste caratteristiche nella fase di lavorazione si mette in campo un progetto che si chiama Wda, ovvero washing, drying e autoclave. Per realizzarlo bisogna prevedere un lavaggio a 60° con la lava centrifuga e poi un’asciugatura di tipo Tumblr a 80 °. Inoltre, vi è la sterilizzazione per 4 minuti a 134 °. Grazie a questo tipo particolare di procedura i camici in ttr sono un alleato per coloro che svolgono la professione medica.

Cosa sono i camici ttr e i vantaggi

Vi sono una serie di vantaggi nell’utilizzo dei camici chirurgici. Per chi si chiede cosa sono i camici in ttr, è bene sapere che questo tessuto di tipo tecnico oltre a essere sicuro, è anche antistatico, comodo da indossare e traspirante. Inoltre, per scegliere i prodotti migliori bisogna cercare quelli che sono certificati per la loro qualità. Tali camici devono essere anche garantiti da un punto di vista medico. È molto importante provare questo materiale perché si caratterizza per la sua durabilità e per la sua esistenza. Può essere sterilizzato e lavato diverse volte con una qualità ed un’affidabilità che riescono sempre a essere confermate. Oltre a scegliere questo tipo di prodotto per la sua praticità è anche bene sottolineare che utilizzare i camici chirurgici ttr significa anche andare a ridurre l’impatto di smaltimento dei capi di questo genere. Un vantaggio non solo per i medici ed i professionisti sanitari, ma anche per l’ambiente.

Le differenze tra i camici ttr e quelli in altri tessuti

In commercio vi sono varie tipologie di camici chirurgici tra cui è possibile scegliere. I camici chirurgici possono essere realizzati in cotone: sono quelli che venivano usati fino a poco più di un decennio fa, praticamente sempre. Però, anche se erano assorbenti in modo elevato e sono in grado di garantire comfort e traspirabilità, avevano comunque la necessità ad un certo punto di essere smaltiti. Per riuscire a realizzare questi tipi di cambi, il cotone veniva sottoposto al ricondizionamento attraverso lavaggio, stiratura e poi sterilizzazione.

 

Ad oggi, vi sono anche i camici in tessuto non tessuto: a differenza dei camici ttr quelli TNT, in pratica hanno delle caratteristiche anche loro come idrorepellenza, impermeabilità, alcool, traspirabilità, antiriflesso e antistaticità. Però, questi camici sono monouso e vanno comunque smaltiti come rifiuto speciali. Invece i camici ttr possono anche essere riutilizzati. Si tratta di un vantaggio di non poco conto se si considera che si ridurranno di molto i costi per smaltire questo tipo di prodotto, cosa che invece è molto più difficile.

Per tali motivi si stanno usando spesso altri tipi di materiale. Ecco perché è sempre un vantaggio usare questa tipologia particolare di camici.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *