Luglio 15, 2024

Ogni avvocato possiede determinate competenze e bagagli di  esperienza che gli consentono di affrontare al meglio un argomento piuttosto che un altro, per questo troviamo avvocati specializzati in locazioni, avvocati esperti in separazioni, avvocati specializzati in sinistri ed assicurazioni, avvocati condominiali. Quando si parla di avvocato condominiale è indispensabile parlare del diritto condominiale, vediamo di cosa si tratta e vediamo chi è la figura dell’avvocato condominiale.

Diritto condominiale: cos’è 

Il diritto condominiale fa parte del diritto privato e regola quelli che sono i rapporti che intercorrono fra condomini, e fra condomini e soggetti terzi (per problemi che riguardano il  condominio). Le norme che regolano il diritto condominiale si trovano nel codice civile, per la precisione nella parte che riguarda  la comunione. Questo perché il  condominio si presenterebbe come una sorta di “comunione”, nonostante le numerosissime liti che scaturiscono all’interno dei condomini.

Con la legge n.220/2012, la disciplina condominiale ha avuto una riforma che ha contribuito ad aggiornarne l’impianto normativo sia per quel che concerne la gestione dell’ente condominio dal lato economico, sia per qual che riguarda  i rapporti umani.

Quando occorre rivolgersi  ad un avvocato  condominiale?

È sempre bene, in un condominio, cercare di andare d’accordo con gli altri condomini e di mantenere rapporti civili e cordiali ma purtroppo non sempre è possibile avere quello che si chiama “il buon vicinato”. Generalmente in prima istanza ci si rivolge all’amministratore di condominio, che in alcuni casi riesce a concordare e a mettere d’accordo le parti, quindi a risolvere la questione ma che, altre volte, non riesce a venire a capo della questione.  Evitare di ricorrere ad azioni legati e cercare di risolvere controversie e dissapori senza l’avvocato è certamente il primo passo da compiere, ma ci sono casi in cui non si riesce a risolvere e si rischia di fare degenerare la situazione, quindi è indispensabile rivolgersi ad un legale esperto in materia condominiale, cosi da portare le parti contendenti ad una risoluzione del problema in atto. L’avvocato giusto è quello esperto in diritto condominiale.

Cosa fa l’avvocato condominiale

L’avvocato condominiale si occupa di risolvere le controversie nel migliore dei modi tentando di concludere in via stragiudiziale attraverso la propria esperienza di mediatore civile, mettendo nella vicenda la massima disponibilità, la sua esperienza e la sua  competenza al servizio dell’assistito. L’avvocato condominiale assiste condomini ed amministratori nelle varie questioni legali che riguardano sia le parti comuni dell’edificio, sia i rapporti personali fra i condomini. Inoltre è in grado di offrire  un servizio di lettura e interpretazione del regolamento condominiale vigente, e, per  i condomini che ne sono sprovvisti, la redazione ex novo del regolamento.

L’avvocato condominiale in caso di sospetti su eventuali responsabilità dell’amministratore conseguenti ad una cattiva gestione dell’immobile, può offrire anche un servizio di revisione contabile dei conti condominiali. Vediamo nel dettaglio cosa fa l’avvocato condominiale.

Regolamento condominiale

L’avvocato condominiale  si occupa della redazione e modifica di regolamenti condominiali,  assiste nella fase costitutiva del condominio, ossia nella fase in cui il condominio viene ad esistenza.

Redarre e curare il  regolamento condominiale è un’operazione tecnico-giuridica molto delicata che richiede un know how approfondito oltre che un  investimento in termini di tempo. Non è quindi una lista di cose da fare e cose da non fare, ma si tratta di un testo importantissimo che deve rispettare determinate caratteristiche e che non può esimersi dal rispettare ciò che detta la giurisdizione. Per questo è opportuno che sia redatto da un esperto del settore.  Un regolamento condominiale ben redatto scongiura il rischio di  futuri dubbi interpretative che negli anni possono dar luogo ad onerose e lunghe controversie.

L’avvocato condominiale con il supporto di  periti  in particolare, in riferimento alla redazione delle tabelle millesimali, ha il ruolo di fornire una veste giuridica sicura alla disciplina di condominio.

Impugnazione di delibere condominiali

L’avvocato condominiale può assistere all’impugnazione di delibere condominiali e per la mediazione civile. Non è raro che decisioni prese durante le assemblee di condominio e messe nero su bianco nel verbale di assemblea, non mettano tutti d’accordo. Qualora ci fossero degli errori, anche formali, sarà possibile impugnare la delibera  dai condomini e dagli aventi diritto. Certo, non si tratta di un’operazione semplice ma l’avvocato condominiale può valutare se ci sono gli estremi per l’impugnazione e, nel caso, occuparsene direttamente.

Assistenza agli  amministratori condominiali

Tra i compiti dell’avvocato di condominio c’è anche quello di prestare assistenza e collaborazione con gli amministrazioni condominiali rendendosi disponibile nei confronti dell’amministratore di condominio nel caso in cui ci siano  questioni  giuridiche da affrontare.

Valutazione di  responsabilità professionali dell’amministrazione condominiale

L’avvocato condominiale valuta eventuali  responsabilità degli amministratori di condominio, e, se presenti, può fare azioni di revoca o risarcitorie a nome anche di un singolo condomino. Si deve ovviamente trattare di questioni di una certa gravità, questo è bene precisarlo perché è molto comune che l’amministratore di condominio non accontenti tutti, ciò non significa che non stia agendo in modo corretto.

Il diritto condominiale e la tutela delle situazioni di fatto

L’avvocato di condominio assiste in merito al possesso ed alla detenzione di beni e diritti tanto condominiali quanto di altra natura. Occorre precisare che il condominio è una forma complessa di coesistenza di diritti reali sullo stesso fabbricato o sulla stessa area. L’avvocato condominiale possiede le giuste competenze per occuparti di queste pratiche giuridiche.

Come trovare  un avvocato esperto in diritto condominiale

Per trovare un avvocato condominiale occorre eseguire una ricerca mirata in base alla città in cui si vive. Un metodo di ricerca è quello  di cercare “avv. diritto condominiale Olbia” se, ad esempio, la ricerca riguarda questa città.

Ci sono delle guide legali facilmente consultabili che ci consentono di eseguire la ricerca con dei filtri precisi, ad esempio, nel caso della città sarda, cercando per provincia di Olbia. E’ anche possibile filtrare per altri paramenti: gratuito patrocinio, cassazionista, uomo, donna etc. Nelle descrizioni dei professionisti sono indicate le specializzazioni, tra queste c’è anche il condominio. Infine, leggere delle recensioni è un buon modo per valutare se il professionista che abbiamo trovato fa al caso nostro.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *