Bagaglio a mano da portare in cabina:caratteristiche

Bagaglio a mano da portare in cabina:caratteristiche

Quando si decide di pianificare un viaggio che prevede l’utilizzo dell’aereo bisogna porre molta attenzione al discorso del bagaglio a mano. Infatti le compagnie aeree e la normativa sul trasporto aereo hanno previsto nel corso degli anni dei limiti sempre più stringenti per quanto riguarda non solo le dimensioni di trolley e zaini da viaggio, ma anche per ciò che concerne il contenuto. Cerchiamo quindi di capire quali sono le caratteristiche e le misure richieste dalle compagnie aeree e le maggiori limitazioni negli ultimi anni.

Caratteristiche e dimensioni del bagaglio a mano

Affinchè un piccolo trolley o uno zaino da viaggio possano essere portato nella cabina dell’aereo e riposto nell’apposito alloggiamento, è necessario innanzitutto che abbia determinate caratteristiche.

La regola generale che deve essere seguita è quella che la somma delle dimensioni (altezza, larghezza e profondità) deve essere pari o inferiore a 115 centimetri; in questo calcolo devono essere comprese anche le ruote nonché le maniglie esterne. Questo limite è tuttavia da ritenersi indicativo in quanto ogni compagnia può decidere in autonomia quelle che sono le dimensioni del bagaglio a mano autorizzato al trasporto in cabina; ovviamente i limiti più temuti sono quelli delle compagnie low cost che, a fronte di un prezzo del biglietto più contenuto, tendono a recuperare dei maggiori introiti proprio del trasporto dei bagagli, sia a mano che in cabina. Molte compagnie usano 40x20x25 di bagaglio a mano, in ogni caso riportiamo di seguito quelle che sono le dimensioni richieste dalle principali compagnie aeree in Italia:

  • ITA Airways 55x35x25 – totale 115 cm
  • Ryanair 55x40x20 – totale 115 cm
  • Easyjet 56x45x25 – totale 126 cm
  • Emirates 55x38x20 – totale 113 cm
  • Vueling 40x20x30 – totale 90 cm

Da questa piccola tabella è facile intuire come compagnie quali Ryanair e ITA Airways rispettano in pieno il limite dei 115 centimetri, pur avendo delle proporzioni diverse, a differenza di Easyjet che invece concede qualche centimetro in più. Maggiormente penalizzanti sono invece i limiti imposti da Fly Emirates e Vueling con quest’ultima che non permette di arrivare neanche a 100 centimetri complessivi.

Limiti al contenuto del bagaglio a mano

Le regole relative al bagaglio a mano in cabina non riguardano solo le dimensioni degli zaini o delle valigie, ma anche e soprattutto il loro contenuto. La maggiore rigidità è da ricondursi alla necessità di evitare che alcuni oggetti possano permettere di effettuare degli attacchi terroristici o comportare che il volo possa essere dirottato.

Circa il contenuto del bagaglio a mano, in linea di massima è concesso portare tutte le cose di uso quotidiano ed eventualmente qualche ricambio nell’ipotesi in cui non dovesse arrivare a destinazione il bagaglio da stiva. Ciò che non deve mancare ad esempio è:

  • i documenti personali e di viaggio
  • i cavi di ricarica per smartphone e tablet
  • una fotocamera
  • un libro per passare il tempo
  • spazzolino e dentifricio
  • occhiali da vista e/o da sole
  • eventuali medicinali
  • una felpa o un maglioncino da indossare durante il volo
  • cuscino da viaggio gonfiabile
  • un cambio intimo e dei vestiti

I liquidi possono essere trasportati in cabina, a condizione però che non superino i 100 ml e che siano riposti all’interno di un sacchetto di plastica trasparente richiudibile e in ogni caso ogni passeggero non può trasportare più di un sacchetto.