Luglio 18, 2024

“Succede all’improvviso, passati abbondantemente i cinquanta, che la vita cambi. Si è pervasi da suoni e sapori diversi. Si percepisce e si reagisce in modo diverso. Il corpo cambia, molto.
Ci si commuove spesso, a volte senza un motivo plausibile.”

La lettura di Tutto cambia. Il setaccio dell’anima esemplifica e dà concretezza a quanto indicava Umberto Eco: “Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro.” Così il prof. Pierpaolo Leschiutta descrive il libro di esordio di Leonardo Ragozzino, insegnante e specialista di Scienze Sociali.
Il libro edito dalle Edizioni Horti di Giano sarà disponibile dal 19 Luglio 2021 sul sito dell’editore (www.hortidigiano.com), in tutti gli store online e nelle librerie.

Tutto cambia

 

“…I capelli diradano e la voce si fa più calda. La memoria inizia a perdere colpi ed è necessario escogitare stratagemmi mnemonici per riuscire a recuperare quel nome, quel ricordo, quella emozione. Tutto questo basterebbe per chiudere se stessi in un bozzolo protettivo o nel più cinico egoismo. La bilancia degli anni già vissuti pesa su quelli ancora da vivere. Ma sopravvivere, prediligendo la chiusura nei confronti dell’altro e del mondo, non mi è mai stato congeniale. L’idea del garbo, della gentilezza, il praticare talvolta la strategia della fuga, schivando gli assalti degli uomini o del fato, come fosse un’arte marziale, oppure assaltare il cielo senza remore, è stata per me la strada necessaria, che si è srotolata come un gomitolo nel succedere degli anni. Sempre all’insegna del cambiamento e della curiosità. Allora la necessità di questa storia di rivelazioni, di una traccia obliqua che possa comunicare una luce inedita, a cavallo di due secoli, la fine del ventesimo e l’inizio del ventunesimo. Decenni in cui tutto è cambiato a una velocità mai vista prima, obbligandoci a sforzi di adattamento continui e repentini. Non essendo fino in fondo consapevoli di vivere l’epoca in cui le differenze generazionali stavano diventando esponenziali e la palestra del cambiamento coglieva tutti di sorpresa.”

 

Un’esistenza dedicata al senso del sociale che l’autore ha passato al setaccio attraverso quella fitta rete che è la vita, fucina di incantevoli miracoli.
Tra saggio e autobiografia, questo libro è un viaggio nel tempo, che scandaglia la profondità delle emozioni, quelle esaltanti e quelle degli abissi più bui. Questo libro contiene delle storie di una vita intrise di materialità e sogno, sempre a zig zag tra caso e necessità.

Dopo averlo letto, potrete affermare di aver veramente vissuto una vita in più.

 

Leonardo Ragozzino è nato a Napoli e vive da più di venti anni a Roma. Insegnante di Inglese, formatore, animatore culturale, ha attraversato molteplici realtà: le multinazionali delle nuove tecnologie della comunicazione come è stata Olivetti, le Organizzazioni Non Governative, la Scuola, l’Associazionismo, le Fondazioni, i Movimenti e i Partiti. Ha scritto pubblicazioni accademiche di Anglistica UNESCO, e Scienze Sociali, manuali formativi, progetti innovativi per la cultura e la comunicazione. Da sempre dalla parte dell’ambiente e dei diritti degli animali.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *