Tassi di interesse, la FED vara una nuova stretta da 75 pb

Tassi di interesse, la FED vara una nuova stretta da 75 pb

Il mercato era ormai entrato nell’ottica che la Federal Resere avrebbe fatto una nuova stretta sui tassi di interesse di 75 punti base. E in effetti così è stato.
La banca centrala americana ha alzato il costo del denaro di questo importo per la terza volta consecutiva (si tratta inoltre della quinta stretta di fila), portando così il costo del denaro in una forchetta fra il 3% e il 3,25%, ai massimi dal 2008.

La decisione della FED sui tassi di interesse

Secondo il FOMC, l’organo di politica monetaria della banca centrale statunitense, l’attuale livello dei tassi è appropriato per affrontare l’alta inflazione, ma comunque sono previsti ulteriori interventi in futuro. Per la precisione, le stime sono state riviste al rialzo, dal 3,4% al 4,4%, per la fine del 2022. Mentre nel 2023 i tassi di interesse potrebbero arrivare al 4,6%.

Annotazione: le notizie sui tassi di interesse sono fondamentali per chi sfrutta le heikin ashi scalping intraday.

Previsioni della FED sulla crescita

La mossa della Federal Reserve si giustifica con la necessità di contrastare l’elevata inflazione, che ormai ha raggiunto il livello massimo degli ultimi 40 anni.
La banca centrale americana è consapevole che queste strette così aggressive potrebbero far deragliare l’economia, e infatti ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita del PIL. Adesso la FED prevede che il Pil statunitense sarà appena lo 0,2% quest’anno, ma ritiene che salirà nel 2023, con una crescita annuale dell’1,2%.

La reazione dei mercati

Il meeting della Federal Reserve ha avuto una immediata ripercussione sul mercato valutario. Peraltro il dollaro ha ricevuto un ulteriore impulso dalle minacce del presidente Putin, che hanno aumentato la richiesta di beni rifugio.
Il dollaro infatti ha ripreso a correre spedito, tanto che il Dollar Index è schizzato oltre quota 111, aggiornando il massimo da giugno 2002.
La marcia del dollaro penalizza l’Euro, visto che la moneta unica è scesa sotto 0,99 rispetto al biglietto verde.

La decisione della FED sui tassi di interesse ha fatto invertire la rotta a Wall Street. come si può vedere sulle App per giocare in borsa gratis, è precipitata nettamente in territorio negativo.