Studiare a Parma, iscrizioni aperte per l’A.A. 2016-2017

Si sono aperte il 20 luglio le immatricolazioni per l’anno accademico 2016-2017 dell’Università degli Studi di Parma, anche se funestate da qualche inconveniente tecnico. Alle ore 12 dello scorso mercoledì avrebbero dovuto iniziare le iscrizioni – rigorosamente online, come ormai avviene da alcuni anni a questa parte – ma qualcosa è andato storto.Mouse e casellina barrata
L’ateneo emiliano ha fatto sapere che, a causa di un problema tecnico al sistema di iscrizioni ESSE3, nel giorno di apertura delle immatricolazioni nessuno studente è riuscito a registrarsi; il fornitore del servizio online, Cineca, ha però provveduto a risolvere il “bug” e all’indomani, giovedì 21 luglio, gli studenti hanno finalmente potuto iscriversi.
Per i futuri universitari fuori sede questo inconveniente potrà anche essere stato fastidioso, ma le difficoltà a immatricolarsi sono ben poca cosa rispetto alla ricerca di una camera in affitto in un appartamento per studenti.
Con l’obiettivo di studiare a Parma migliaia di giovani ogni anno si trasferiscono nel capoluogo ducale – alcuni dei quali tornano a casa nel weekend, altri invece con meno frequenza per via dell’elevata distanza geografica.
Dal momento che la competizione per accaparrarsi i migliori posti letto è serrata, si consiglia ai giovani appena iscrittisi all’Università degli Studi di Parma di iniziare sin da subito a cercare l’appartamento nel quale vivere a partire dal prossimo anno accademico. Un consiglio: gli annunci e le bacheche online sono utilissimi strumenti, ma nulla potrà sostituire mai una visita di persona.