SCM SIM S.p.A.: quotazione in Borsa e altri traguardi della società capitanata da Antonello Sanna

Dopo una serie di esperienze professionali di rilievo, Antonello Sanna nel 2009 dà vita a SCM SIM S.p.A., la prima società di intermediazione mobiliare ad essere stata quotata sul segmento AIM di Borsa Italiana.

SCM SIM - profilo

SCM SIM S.p.A.: la crescita della società guidata da Antonello Sanna

Specializzata in intermediazione mobiliare, SCM SIM S.p.A. nasce nel 2009 grazie ad Antonello Sanna, attuale Amministratore Delegato. La società fornisce servizi di consulenza in materia di gestione del patrimonio, anche in riferimento ad attività di collocamento, investimenti e altre operazioni. I 30 consulenti finanziari di cui si avvale l’azienda operano al fianco del cliente, nella consapevolezza che la gestione patrimoniale non debba rappresentare per lui un problema, ma una risorsa. In quest’ottica il dialogo e la condivisione del percorso con la clientela sono fondamentali ai fini dell’efficacia del risultato, oltre alla preparazione. Non a caso SCM SIM S.p.A. punta su un team di professionisti dall’esperienza consolidata nell’ambito del Private Banking e del Wealth Management, costantemente aggiornato sulle normative specifiche e sull’andamento del mercato. Questo, unitamente a trasparenza, riservatezza e alla capacità di controllo del rischio forgiano il modus operandi della società. Dal 2009 si è costruita un portafoglio di circa 600 clienti e nel luglio 2016 è stata quotata sul mercato AIM di Borsa Italiana, prima SIM in Italia: elementi che evidenziano i traguardi raggiunti in pochi anni.

Antonello Sanna: il ritratto professionale dell’AD di SCM SIM S.p.A.

Oggi Amministratore Delegato di SCM SIM S.p.A., Antonello Sanna comincia la propria carriera nel 1986 all’interno dell’Agenzia di Albano Laziale delle Assicurazioni Generali dove lavora come subagente. Qui cresce professionalmente ricoprendo incarichi di sempre maggiore responsabilità: in qualità di Ispettore di Produzione si occupa di acquisire nuovi clienti e gestire la rete di venditori, entrando ben presto nella struttura permanente di Formazione della Compagnia. Nel 1998, forte del know-how acquisito, passa a Prime Consult, SIM del gruppo Generali dove ricopre la posizione di dirigente responsabile della formazione e del coordinamento dei promotori finanziari. Due anni dopo viene chiamato a lavorare in Altinia, SIM di Alleanza Assicurazioni come Direttore Vendite prima e Direttore Commerciale poi. Nel 2003, in seguito alla fusione di Altinia in Banca Generali, viene nominato Direttore Territoriale Nord Est: sotto la sui guida lavorano circa 500 promotori finanziari che gestiscono circa 4 miliardi di asset under control. Nel 2005 Antonello Sanna entra in Banca della Rete (450 promotori e circa 1,4 miliardi di masse in gestione), divenuta poi Banca Sara. La lascia nel 2008 per creare SCM SIM S.p.A., oggi realtà di riferimento nel settore dell’intermediazione mobiliare.