Salento: qualche consiglio che non troverai sulle guide

Il Salento si appresta ad accogliere nuove ondate di turisti che, anche nell’estate che sta per incominciare, ospiterà migliaia di turisti di ogni età. Una realtà particolare, caratterizzata da elementi che sono solo propri e da un senso di appartenenza che fa da marchio distintivo del territorio. Se hai già pianificato il tuo soggiorno, prenotato il biglietto aereo e un b&b con piscina Salento, beh, sei ancora ben lontano dal definire conclusi i tuoi preparativi per la vacanza in Puglia. Ecco alcuni consigli che non troverai sulle guide turistiche.

Spostarsi: meglio avere un mezzo proprio

D’accordo, in fondo, qualunque pezzo di costa salentina è uno spettacolo da vivere appieno nel corso della vacanza. Ma per un soggiorno di 5 giorni non penserete certo di rinunciare a qualche escursione? Certo che no. Solo che rintracciare notizie e delucidazioni sui mezzi pubblici in Salento può risultare più complicato del previsto. Effettivamente, le linee dei bus che attraversano in lungo e in largo la penisola salentina non sembrano così efficienti… e in effetti non lo sono. La verità è che per godere appieno delle bellezze della provincia di Lecce è ampiamente consigliabile munirsi di un mezzo proprio. Partire direttamente in auto rappresenta la soluzione ideale, altrimenti potete noleggiare un mezzo sul posto, dividendo la spesa con i compagni di viaggio. Meglio informarsi per tempo però! Il servizio è preso d’assalto e, soprattutto ad agosto, il rischio è di non trovare la disponibilità.

Dove alloggiare

Sistemato il capitolo trasporti, è il momento di capire come organizzarsi sul territorio. Gli appartamenti a ridosso della costa hanno segnato un aumento considerevole dei prezzi, complice una domanda in continua crescita. La soluzione low cost consiste nel cercare un pernottamento fuori dai riferimenti turistici principali e spostarsi in auto verso le mete desiderate. Il risparmio può essere davvero considerevole, non solo per l’alloggio ma anche per il posteggio e il cibo (sempre che non siate riusciti ad accaparrarvi un amico salentino che vive fuori sede nelle vostre zone, in quel caso siete a cavalo).

Dove andare la sera

Non è una verità ufficiale ma è riscontrabile alla luce dei fatti: esistono delle differenze sostanziali fra le principali mete serali sul versante ionico e quelle dell’Adriatico: Gallipoli è il punto di riferimento principale per gli amanti delle discoteche, la musica commerciale è la colonna sonora ufficiale dell’estate e i prezzi sono spesso salati. Lungo il tratto di costa adriatica che collega San Foca a Torre dell’Orso, invece, si snodano tutti quei locali sulla spiaggia a costo zero (o quasi), dove a regnare sono spesso la musica reggae e le dance hall. Due anime a confronto.