Luglio 17, 2024

Rivestimenti bagno: quali materiali?

Tra i lavori di ristrutturazione di un appartamento, sia esso un nuovo acquisto o la nostra vecchia casa da rinnovare, sicuramente il bagno è quello per cui si pone maggiore attenzione sia dal punto di vista del preventivo economico sia dal punto di vista progettuale, partendo soprattutto dai rivestimenti dei pavimenti e delle pareti. Se in passato il bagno era ritenuto un ambiente di secondo ordine, utile solo per l’igiene personale e per l’espletamento dei propri bisogni fisiologici, oggi è considerato un luogo di relax, l’angolo dove potersi coccolare e ricaricarsi dallo stress e dalle fatiche della giornata. Un vero e proprio piccolo salone di bellezza dove poter curare il proprio aspetto. La stanza del bagno in definitiva è il luogo dove riprendersi dalle fatiche giornaliere. E’ intuibile quindi, quanto sia indispensabile la giusta scelta dei rivestimenti e dei materiali da usare per le pareti e i pavimenti del bagno, che dovranno essere del giusto stile in base ai gusti soggettivi del proprietario ma dovranno rispondere anche a particolari requisiti dati dall’ambiente caldo umido della stanza. La stanza del bagno più di ogni altro luogo della casa, è l’ambiente soggetto a fattori che possono rovinare ed imbruttirne l’aspetto compromettendo la funzionalità e il comfort. Uno su tutti l’acqua e l’umidità che regolarmente lasciano la loro traccia sotto forma di muffa e calcare ma anche i detersivi e detergenti per la pulizia personale che possono compromettere la brillantezza e la luminosità dei materiali. Viene per logica quindi che la prima caratteristica naturale che deve avere una piastrella del bagno è di non assorbire l’acqua e di essere resistente agli agenti chimici che compongono i saponi e i prodotti per la pulizia che potrebbero intaccare i materiali. Ruolo non marginale nella scelta dei materiali per piastrelle per il bagno è lo stile; Fortunatamente in commercio esistono materiali, forme e colori per ogni gusto da piccole a grandi, dai materiali più economici quali la ceramica fino a quelli unici come il cotto smaltato di produzione artigianale per un bagno di stile ed originale. A completare l’abbellimento della stanza da bagno possono essere inseriti zone a mosaico molto usato ad esempio per le docce in muratura, vanno per la maggiore anche inserti decorativi da combinare con le piastrelle per dare un tocco di originalità ai rivestimenti murari. Allo stesso modo anche i pavimenti seguono le stesse regole di robustezza e standard di stile abbinando forme e colori in base ai gusti più diversi.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *