Luglio 24, 2024

Risonanza magnetica

Risonanza magnetica si rinnova è più veloce ed efficiente
Presso il Poliambulatorio Sanem Somalia è possibile effettuare esami di Risonanza magnetica in piedi (sotto-carico).. Al fine di garantire una prestazione qualitativamente superiore e di offrire un servizio migliore ai nostri pazienti, abbiamo completato l’aggiornamento con l’ultimo software disponibile della Risonanza magnetica aperta. Nello specifico l’aggiornamento del macchinario include, come da indicazione del produttore, i seguenti upgrade:

TECNICA SPEED UP 2D e 3D: è una tecnica d’acquisizione/ricostruzione avanzata che permette, dietro una particolare gestione dei dati presenti nel K-spazio, di ridurre drasticamente i tempi d’acquisizione o a parità di scansione di ottenere una qualità d’immagine superiore;

  • TECNICA TR REDUCTION: è un metodo estremamente sofisticato applicabile alle sequenze a treno d’echi (FSE) T2 basato su una nuova gestione degli Eco pilota. In combinazione con la tecnica Speed Up permette di poter arrivare a ridurre in maniera significativa i tempi d’acquisizione conservando, nel contempo, un’elevata risoluzione spaziale e di contrasto;
    – True Motion Imaging (Acquisizioni in movimento):
    ● 2D Hyce (sequenza con tempi di scansione molto ridotti e pesatura simil-T2);
    ● 2D Hyce S (acquisizione in streaming x imaging funzionale);
    – M.A.R. & X-M.A.R.: E’ una tecnica di riduzione degli artefatti ferro-magnetici derivanti da protesi presenti nel distretto anatomico in esame. Grazie ad un’avanzata gestione dei gradienti è possibile eseguire esami sui vari distretti articolari anche in presenza di protesi metalliche, riducendone gli artefatti generati;
  • Risonanza magnetica

– 3D Steady State ISOTROPICHE: Le nuove sequenze 3D isotropiche aumentano le capacità cliniche del sistema S-scan. Sarà possibile acquisire solo una sequenza isotropica 3D per ottenere poi una ricostruzione multiplanare (MPR) in altri piani senza impiegare ulteriore tempo di scansione;

– Sequenza SPED: La nuova sequenza SPED consente di avere immagini di separazione Fat & Water (proprio come nella sequenza XBone) ma a partire da una sequenza Spin Echo anziché da una Gradient Echo. Si ottiene pertanto un imaging con un’adeguata sensibilità all’edema e agli stati infiammatori dei tessuti molli;

– Q-Spine: Q-spine è un sofisticato tool software utile a semplificare l’analisi degli esami RM sottocarico vs supino attraverso una segmentazione semi-automatica dei corpi vertebrali e del canale spinale. L’utilizzatore sarà quindi in grado di fornire un’analisi quantitativa e comparativa delle modificazioni biomeccaniche dell’esame di colonna lombare in Whole-Body e in supino.
Q-Spine permette inoltre la creazione di uno o più percorsi per l’endonavigazione virtuale all’interno delle strutture anatomiche precedentemente riconosciute. Il software permette infine di comporre un report in formato pdf in cui vengono riportate le informazioni più importanti associate al paziente, i risultati dei confronti e gli screenshot catturati.

Prenota subito la tua Risonanza magnetica sotto carico adatta anche a persone claustrofobiche

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *