Luglio 14, 2024

Riso Scotti ride al successo – Storia, prospettive e punti di forza di un’eccellenza italiana

ESG89 Group —> home.esg89group.it
Quando un’azienda sa intercettare le nuove tendenze del mercato e i gusti dei consumatori, la crescita e il successo sono risultati sicuri e immediati. Questo è quello che contraddistingue un’eccellenza dell’industria alimentare italiana come Riso Scotti, che con i suoi 216,5 milioni di fatturato del 2016 è una dei 3 top player produttori di riso bianco presenti sul mercato italiano insieme a Gallo e Colussi.
Una storia quella di Riso Scotti che parte da Pavia e che nel tempo ha saputo espandersi in ogni parte del mondo, diversificando e approcciando in maniera intelligente i vari mercati. Di recente, la multinazionale del riso è sbarcata in Cina, patria universalmente riconosciuta del chicco bianco, stringendo una partnership con Central Leader e proponendo ai consumatori cinesi i prodotti più elaborati come risotti, gallette, olio e latte di riso.
Il mercato del riso è in continua evoluzione, soprattutto in conseguenza delle nuove tendenze salutiste e dell’aumento dei consumatori che scelgono sempre di più stili alimentari distanti dalla tradizione e privi di alimenti animali. Come messo in evidenza anche dalle analisi del Centro Studi Economico Finanziario ESG89, Riso Scotti ha saputo inserirsi bene in queste nuove tendenze di consumo, proponendo linee di prodotti integrali e sostitutivi di pane e pasta in grado di soddisfare le esigenze di ampie fasce di mercato e consentendo all’azienda di crescere grazie alla diversificazione.
Una crescita che ha portato velocemente all’ampliamento dello stabilimento produttivo di Pavia e allo sviluppo di catene produttive in grado di favorire nuovi tipi di ricettazione e nuovi formati di confezionamento. Andare incontro alle esigenze dei consumatori è sempre stata una priorità dell’azienda, come ha dichiarato anche l’ad Dario Scotti, che ha saputo guardare avanti e investire con intelligenza e consapevolezza senza perdere la qualità del prodotto.
Oggi, il mercato del riso guarda ai prodotti esotici e integrali, quelli che meglio rappresentano i desideri dei consumatori e che offrono nuove ed inesplorate vie di sviluppo e commercializzazione. Riso Scotti c’è e ci sarà anche per questa nuova sfida, puntando fortemente alla crescita dell’impianto produttivo di Pavia e all’acquisizione di nuovi stabilimenti in territorio italiano e cedendo definitivamente, come dichiarato dallo stesso Scotti, gli impianti produttivi in Romania.
ESG89 Group —> home.esg89group.it
ConoscereComunicareCrescere#Esg89Group

Related Post