Luglio 17, 2024

Rebeers conquista l’Eccellenza al premio Cerevisia 2023

Rebeers conquista la vittoria al prestigioso concorso Premio Cerevisia 2023. Per la seconda volta, il birrificio foggiano di Michele Solimando e Giovanni Simeone si fregia del titolo di “Eccellenza” in occasione della X edizione del prestigioso concorso birraio annuale indetto per promuovere la produzione, la commercializzazione e il consumo di birra di qualità così da premiare le eccellenze birraie del nostro Paese.

Lo scorso 22 giugno la celebrazione dei vincitori: Rebeers porta sul gradino più alto del podio la Puglia conquistando il massimo riconoscimento di “eccellenza” con la sua nuova BIÈRE CUVÉE N°3. La bionda premiata è una birra “barrel aged”, ovvero affinata in barrique, leggermente sour, fresca e scorrevole che saprà conquistare anche i palati più fini. Si può provare a Foggia presso la taproom di Viale degli Artigiani, 30 oppure acquistare online sull’e-commerce www.rebeers.it.

Conquistare per la seconda volta – e unico caso nei dieci anni del concorso – un riconoscimento così importante dopo un percorso costellato da sacrificio, studio e sperimentazione non può che essere una grande soddisfazione come conferma Michele Solimando: “Siamo davvero orgogliosi di aver confermato il riconoscimento di eccellenza anche per questa edizione e con la nostra Bière Cuvéequesto il commento a caldo del birraio e beersommelier Micheleun riconoscimento che gratifica la nostra missione di portare avanti la rivoluzione nel bicchiere con l’oro giallo di Capitanata sotto l’etichetta Rebeers”.

IL CONCORSO | Il Premio Cerevisia 2023 è riservato alle birre di qualità ottenute da birrificio con impianti produttivi di proprietà e sede legale situati sul territorio italiano. È una manifestazione che si propone di valorizzare le birre italiane provenienti dai diversi ambiti territoriali, selezionando ed indicando le migliori birre di qualità, sostenendo gli operatori del settore.

La manifestazione che gode del patrocinio del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste – si distingue infatti dalle altre iniziative di settore per la sua valenza scientifica, che ne garantisce il percorso valutativo di selezione (valutazione merceologica delle birre condotta presso il CERB e consegna dei certificati di analisi alle aziende), per la competenza della Giuria Nazionale di Degustazione, nonché per la sua matrice di carattere istituzionale che garantisce trasparenza e linearità nei procedimenti.

A salvaguardia del prestigio delle aziende, non viene reso noto al pubblico il nome dei partecipanti ma esclusivamente quello delle aziende vincitrici.

Alla fase finale di questa edizione 2023, sono state ammesse 147 birre provenienti da tutte le regioni italiane che si sono contese varie tipologie di premi: dal premio Eccellenza – per la birra che fra tutte ha ottenuto il punteggio più alto come quella proposta da Rebeers-  ai premi per la prima classificata per area geografica (Nord, Centro, Sud ed Isole), fino ai premi in base agli stili al premio speciale per il design più accattivante.

CHI È MICHELE SOLIMANDO | Mastro birraio e “biersommelier” ideatore di Rebeers, il foggiano Michele Solimando ha conquistato sin dal suo esordio nel settore prestigiosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. Tra quelli più importanti, le medaglie d’oro al concorso internazionale Brussels Beer Challange per due anni consecutivi. Negli anni successivi ha ricevuto la nomination come Birraio dell’Anno 2017, distinguendosi tra i birrai emergenti con il premio organizzato annualmente da Fermento Birra a Firenze.

Michele si porta a casa anche un’altra medaglia al concorso Birra dell’Anno, organizzato da Unionbirrai che premia le migliori birre artigianali italiane e incorona il Birrificio dell’Anno. Ancora, settembre del 2021, è l’anno della proclamazione del birrificio Rebeers come “eccellenza nazionale” in occasione del premio Cerevisia istituito dal Banab, Banco Nazionale di Assaggio delle Birre. Nel 2022 e nel 2023 ancora sul podio al concorso Birra dell’Anno e, da ultimo, il massimo riconoscimento al Premio Cerevisia 2023 con il premio “eccellenza”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *