Presentazione progetto “Rete Bio amica dei visitatori consapevoli”

Presentazione progetto “Rete Bio amica dei visitatori consapevoli”

L’essere umano ha imparato a soddisfare i propri bisogni nutritivi adattandosi all’ambiente in cui vive e frequenta. Per funzionare correttamente, il corpo ha bisogno di determinati micronutrienti e l’uomo, a ogni latitudine, ha imparato a reperirli nel proprio ambiente. È da qui che nascono le diete tradizionali, locali e stagionali, diverse l’una dall’altra seguendo il ritmo delle stagioni. Questo è il presupposto concettuale dal quale parte il progetto “Rete Bio amica dei visitatori consapevoli”.

“Si tratta di realizzare, sostiene Francesco Tassinari (Presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna forlivese),  una strategia basata sull’obiettivo di attrarre sul territorio, dei 14 Comuni della Romagna Forlivese, visitatori interessati e motivati a realizzare “esperienze” fortemente condizionati dal valore della biodiversità e dall’opportunità di conoscere e apprezzare il territorio attraverso le sue produzioni e le pratiche di produzione bio dei suoi attori protagonisti.” 

“Il progetto “Rete Bio amica dei visitatori consapevoli”, infatti, aggiunge Fausto Faggioli (Vicepresidente di BAI Tour Borghi Autentici d’Italia coordinatore del progetto),si basa sul concetto fondamentale di assicurare ai visitatori del territorio dei comuni dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese un sistema di accoglienza diffuso e capace di fornire gli stessi prodotti di filiera produttiva corta biologica, di alta qualità e, nel contempo, di offrire una “esperienza” mirata e “memorabile” sulla consapevolezza delle metodiche produttive e il loro collegamento con la storia delle comunità locali”. 

Il progetto si pone l’obiettivo di creare una rete attiva e diversificata sul territorio per valorizzare un percorso tematico e integrare operatori economici delle filiere bio locali (produttori, viticoltori, allevatori, trasformatori, cantine, fattorie agrituristiche-didattiche, commercianti e operatori della ricettività e della ristorazione) allo scopo di valorizzare tale sistema come destinazione originale e sostenibile e favorire la frequentazione ambientale e didattica. 

Di tutto questo ne parleremo, in tutte le vallate forlivesi,  con il primo appuntamento MERCOLEDI’ 14 SETTEMBRE alle ore 10:30, presso l’azienda Poderi dal Nespoli a Cusercoli – Civitella di Romagna 

anche in diretta streaming link: meet.google.com/mfe-hznk-vdy

Vi aspettiamo per un confronto e scambio di idee per un nuovo sviluppo sostenibile del territorio.