Luglio 17, 2024

Personaggi molto grandi della Coppa del Mondo di Russia

Siamo in Brasile, qui incontriamo un brasiliano di nome Elias de Souza Aguiar. Questo tifoso di calcio ha partecipato a tutti i Mondiali in bicicletta dal 1986, ad eccezione della Coppa del Mondo del 2002.
Quando aveva 18 anni, ha inventato questa bicicletta alta tre metri e si è trasferita dal Brasile alla sua prima coppa del mondo, quella del Messico nel 1986.
Quel lungo viaggio (più di duemila chilometri) fu solo l’inizio di una grande avventura che è stata ripetuta da allora ogni quattro anni, senza contare quella del 2002, fino ad arrivare all’attuale Mondo della Russia.
In quest’ultimo torneo, ha parcheggiato la sua bici vicino allo stadio Rostov Arena, dove la squadra brasiliana di Coutinho, Neymar e compagnia ha debuttato contro la Svizzera.
Questa moto ha tre ruote e due selle, possiamo parlare di una sfida all’ingegneria, ma attenzione perché i suoi due utenti si muovono con un’incredibile destrezza a tre metri dal suolo.
Le sue avventure su questa “grande” moto non finiscono qui, poiché, come ci racconta, un incidente quando lo ha pedalato lo ha riempito di felicità.
In Messico ha scalato una donna in bicicletta. Un’auto li ha investiti, questo messicano ha rotto il piede, ha dovuto prendersi cura di lei per due settimane, si sono innamorati e alla fine si sono sposati.
Sua moglie, messicana e ora era in tournée in Europa, ha partecipato alla Coppa del Mondo in Europa dove avevano un figlio con lo stesso nome. Questo lo ha accompagnato da soli 3 anni a tutte le date della Coppa del Mondo dal 1994, rimuovendo quella dalla Corea e dal Giappone.
In breve, ha coperto una cinquantina di paesi con questa bici. Come devi attraversare l’oceano per arrivare in Russia, per non affogare, hai preso un aereo da San Paolo a Rostov.
Non parliamo solo della “più grande” bicicletta, ma è anche la più piccola, anche un prodotto dell’immaginazione traboccante di questo brasiliano di 52 anni. In effetti, parliamo anche di un’altra bici in cui il manubrio si alza di circa 30 centimetri da terra e che solo una persona molto flessibile può guidare.
Come ti abbiamo detto in uno dei nostri ultimi articoli, pensiamo che sia sorprendente ciò che le persone possono fare con un po ‘di immaginazione e un sacco di desiderio. In questo caso parliamo anche di una bicicletta, come Matías Amaya.
D’altra parte, speriamo che ti stia godendo questa data della Coppa del Mondo perché hai a che fare con un appuntamento davvero insolito con così tanti pareggi. E, soprattutto, che ogni giorno prendi la tua bici e vai a pedalare da solo o nella migliore compagnia.
Salutiamo oggi, ma ci incontreremo domani con un nuovo articolo sul tuo sport preferito su ruote. E se ancora non hai il tuo, prendilo nel negozio di biciclette online Helliot Bikes, dove hai la scelta tra strada, montagna, fixie o anche le nuove bici elettriche!

Related Post