Per i salumi occorrono fasce ed etichette ad alta resistenza

I salumi sono tra le specialità gastronomiche della tradizione italiana più apprezzate sulle nostre tavole, così come all’estero. A proposito di mercati internazionali, secondo gli ultimi dati elaborati da ASSICAAssociazione Industriali delle Carni e dei Salumi, facente parte di Confindustria, nel 2015 si è verificato un vero e proprio boom di richieste da parte degli USA.
I prodotti della salumeria Made in Italy esportati oltreoceano sono stati pari a ben 74.067 tonnellate (in aumento del +5,9% rispetto al 2014) che corrispondono a un valore di 614,6 milioni di euro (il +3,9% in più). Il 2014 era già stato un anno dagli ottimi risultati, il 2015 ha visto il consolidamento delle quote di mercato, e ci si attende che anche il 2016 appena iniziato sia un anno positivo.
Soprattutto quando i salumi devono viaggiare per lunghe distanze – non solo da un continente all’altro, ma anche lungo tutto lo stivale – è indispensabile che siano dotati di etichette ad alta resistenza che rimangano perfettamente integre e non si sbiadiscano nemmeno in presenza di prolungate temperature basse e umidità ambientali elevate.
Per commercializzare al meglio i salumi non c’è niente di meglio delle fasce Cartongraf, create per le aziende dell’industria della salumeria italiana che desiderano corredare i propri prodotti di etichette resistenti, affidabili ma al tempo stesso anche dall’aspetto accattivante così da conquistare le preferenze degli acquirenti.