Aprile 18, 2024

” P.d.LMimmo Leonetti . – Proposta di legge “Misure di rivalutazione dei locali storici”

 

“ TUTELA E VALORIZZAZIONE DEI LOCALI, DEI NEGOZI, DELLE BOTTEGHE D’ARTE E DEGLI ANTICHI MESTIERI A RILEVANZA STORICA E DELLE IMPRESE STORICHE ULTRACENTENARIE” P.d.L. Proposta di legge “Misure di rivalutazione dei locali storici ” ; 

“ TUTELA E VALORIZZAZIONE DEI LOCALI,

 

DEI NEGOZI, DELLE BOTTEGHE D’ARTE

 

E DEGLI ANTICHI MESTIERI A RILEVANZA STORICA

 

E DELLE IMPRESE STORICHE ULTRACENTENARIE”

 

 

 P.d.L.:

– Proposta di legge “Misure di rivalutazione dei locali storici “

 

– Proposta di legge ” Tutela e valorizzazione di locali storici, negozi storici e botteghe d’arte” – .

 

La valorizzazione dei beni culturali è da sempre al centro dell’interesse collettivo per l’attività di impulso e di promozione dei prodotti che essi danno al contesto socio-economico del territorio.

 

Essa, infatti, rappresenta, in primo luogo, una preziosa risorsa dal punto di vista economico grazie alle innumerevoli opportunità professionali che riesce ancora a produrre, nonostante la difficile congiuntura in atto. Tali attività, tuttavia, vanno incoraggiate, tutelate e sostenute, soprattutto per l’impulso che esse possono dare anche sul versante della ripresa economica del territorio.

 

La Regione Calabria , in più occasioni, ha risposto a queste esigenze con apposite leggi (LEGGE REGIONALE 15 marzo 2002, n. 15. Norme sulla tutela, il recupero e la promozione dell’artigianato artistico e tipico..) ,norme sulla tutela, i recupero a sostegno delle attività di promozione dei beni culturali, e non solo, con vari incentivi e in diversi settori.

 

E’ auspicabile che la Regione si attivi ulteriormente, con misure a sostegno delle botteghe d’arte , degli antichi mestieri, dei negozi e dei locali a rilevanza storica, nonché delle imprese storiche ultracentenarie, che rappresentano al tempo stesso una preziosa testimonianza di interesse storico o culturale, identificabili in osterie, caffetterie, librerie, erboristerie, che vanno scomparendo dal tessuto produttivo della Regione, ed in particolare dai centri storici dei vari Comuni.

 

La Regione, ed in particolare l’inestimabile valore del centro storico di Cosenza, deve assolutamente tutelare i centri storici, anche in virtù dell’enorme potere di attrazione turistica che ha rappresentato in passato e che continuerà a rappresentare nel futuro.

 

La presente proposta di legge risulta essere attuale; anche in virtù del particolare momento storico che, per effetto della recessione economica ancora in atto, sta facendo di fatto gradualmente scomparire le piccole e piccolissime botteghe, negozi e locali storici che, proprio per le caratteristiche che hanno acquisito nel corso degli anni attraverso attività artistiche o esercizi commerciali connotati da particolare interesse storico, artistico e tradizionale, possono essere ricondotti nella più ampia accezione di beni culturali; meritevoli, pertanto, di particolare tutela da parte della Regione

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *