Luglio 19, 2024

Opa Fondo Alpha – Blado alza il prezzo a 1.300 Euro e allunga periodo di offerta

Oggi boom adesioni  degli investitori privati – consegnato il 5% del Fondo.
Blado (controllata dal colosso  finanziario americano Elliott) – sta ottenendo una forte adesione dei piccoli risparmiatori alla sua OPA  sul fondo immobiliare Alpha – gestito da Ideafimit.
Al 26 luglio  Blado ha raccolto circa 19.000  quote pari al  27% della percentuale delle quote sul mercato; mentre il 30%  del Fondo e’ ancora in pancia all’Inps che lo ha ricevuto con l’incorporazione di Inpdap.
Con l’innalzamento del prezzo a 1.300 euro per quota e l’estensione del periodo di raccolta al 10 agosto, oggi c’e’ stato un balzo di quasi il 5% delle quote cedute e ormai pare certo che Blado raccogliera’ gran parte delle quote sul mercato dei piccoli risparmiatori.
Gli investitori di Alpha hanno  pagato Euro 2.600 a quota, sono stati distribuiti dividendi pari a circa 2.000 euro, incasserebbero da Blado di 1.300 euro, con margine lordo circa 700 euro. l’operazione rimborserebbe il 126% del capitale inizialmente investito;  l’offerta di Blado e’ +40% rispetto alla quotazione di 917 Euro per quota del 17 maggio 2016.
Unico vero rischio e’ che Blado non raggiunga il 50% del totale delle quote e ritiri l’offerta, lasciando i risparmiatori a secco, ma questo lo si capira’ nei prossimi giorni.
L’ Inps detiene il 30% delle quote, frutto dell’apporto  iniziale di immobili dell’Inpdap : le quote furono valorizzate a 2.500 Euro e quindi Inps in caso di adesione avrebbe un margine ben piu’ alto di quello dei piccoli risparmiatori (tenuto conto, peraltro, che l’ente apportante ha già realizzato l’operazione sulla cui base è nato il fondo procedendo con la dismissione del 70% delle quote sul mercato in sede di IPO, nell’ambito della quale i piccoli investitori retail hanno sottoscritto):
Se Inps non aderisse e l’offerta di Blado decadesse perche’ non raggiunge il 50%,  migliaia di risparmiatori  resterebbero a secco, malgrado la loro adesione di  massa all’offerta Blado. In questo scenario e’ presumibile e ragionevole che Inps, come fece  all’epoca dell’Opa del Fondo Beta, aderisca per una parte della propria partecipazione e  ne mantenga un pezzo in attesa di tempi migliori.

Related Post