MOSTRA DI MARIA MIRARCHI

MOSTRA di

MARIA MIRARCHI

Schermata 2016-03-17 alle 09.44.16

Mostra personale

CASTELLI GOURMET

Via Cerano 15 – Milano

venerdì 18 marzo 2016

19.00- 21.00 APERITIVO CON L’ARTISTA (€ 10)

Per chi desidera fermarsi con noi dopo le 21.00

CENA CON L’ARTISTA (MENU’ DEGUSTAZIONE € 20)

Per prenotazioni: Telefono 02 58109367 – info@castelligourmet.it

Castelli Gourmet – Via Cerano, 15 – 20144 Milano

MARIA MIRARCHI

Fra le pieghe di un’infanzia murata dalle regole centenarie della cultura contadina, Maria intravede nuovi orizzonti. I pensieri si arrampicano sui pali della luce e corrono lungo i fili spronati dalla corrente che anima aspettative incontenibili. La grafite della matita inizia a tracciare disegni di realtà alternative ben presto arricchiti dai colori ottenuti stemperando materiali naturali: petali di fiori e terre impastate con l’acqua.
Il giallo dei tramonti fa da sfondo a figure controluce sulla riva del mare con lo sguardo rivolto verso un futuro migliore.
La ricchezza della vita si circonda di eredi nella gioia domestica desiderata e cercata con tenace determinazione. Quando il destino sottrae il sorriso del figlio, i pennelli si affastellano in un angolo e le tempere seccano come gli occhi senza più lacrime. Dal profondo remoto del dolore rinasce pian piano la confidenza dei colori e dell’amore per regalare al mondo il respiro di una nuova emozione. E lo stupore della vita si dipana fra gli alterni umori in un cromatismo infinito di scenari interiori mai vinti, dove il segno costante è pura passione.
Roberto Agosti
Consegue il Diploma presso il Liceo Artistico di Catanzaro nel 1973 mentre a Milano, nel 1979, le viene attribuito il Diploma di Idoneità agli Studi Universitari. Si iscrive quindi all’Accademia delle Belle Arti di Brera dove frequenta la Scuola degli Artefici e, successivamente, passa al Politecnico di Milano: qui, conciliando studio e lavoro, si laurea in Architettura (1996).
I suoi primi lavori -disegni a china- vengono pubblicati sulla dispensa “Il medio corso dell’Adda”, frutto di una ricerca di archeologia industriale per la Provincia di Milano. Gli stessi compaiono poi in due mostre, organizzate presso il Comune di Segrate ed il villaggio operaio di Crespi D’Adda, inserito dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità. I disegni sono apparsi anche sulla rivista “Spazio e Società”.
Ha collaborato, con alcune illustrazioni, ai Quaderni di informazione della Cooperativa Sociale “Cerchi d’acqua” e alla rivista “Tribù” del Politecnico. Nel frattempo prosegue un’intensa produzione di opere a china, matita e tempera ispirate al mondo contadino e ai paesaggi del Sud.
Nel 2013 aderisce all’Associazione di Volontariato “Amici della Mente” che, in convenzione con l’ospedale Sacco di Milano, affronta il tema del disagio psichico. Un’esperienza che suggerisce nuovi spazi espressivi e la spinge ad organizzare, insieme allo psicoterapeuta Gabriele Catania, percorsi didattici orientati a far esprimere, attraverso l’arte, le emozioni legate ai vissuti più dolorosi. Con l’Associazione partecipa alla prima Rassegna di Arte Negletta dedicata alle vittime dell’esclusione sociale che sono riuscite a dare forma creativa alla propria sofferenza. Successivamente organizza il corso di pittura che culmina nella mostra “Espressione delle Emozioni” (2014).
Attualmente è impegnata in un altro corso, denominato “Le pieghe delle emozioni” presso lo Spazio Alda Merini nella “Casa delle Artiste”. Partecipa anche al progetto per adolescenti “La mimica del volto” promosso dall’Associazione “Amici della Mente” e dal Dipartimento Salute Mentale dell’Ospedale Sacco di Milano che prevede un corso di formazione e una mostra conclusiva.
Di recente ha esposto proprie opere in occasione di due esposizioni: “Il Segno” (Palazzo del Senato, Milano) e “Mediterraneo: un mare d’arte e cultura” (Centro Polifunzionale della cultura di Davoli – CZ). Ha realizzato, infine, lavori per il Convegno “Educazione, riabilitazione e cura con l’aiuto degli animali” (febbraio 2016) e per la Mostra “Matemartiamo: la matematica si fa arte” promossa dal Politecnico di Milano. Presso la Galleria Castelli Gourmet sempre nel capoluogo lombardo, è in programma la sua prima retrospettiva.