Maggio 21, 2024

Limone, miele e aloe vera: fare il sapone in casa in modo facile e veloce

Nonostante non ci siano fonti certe circa l’utilizzo del sapone in epoche antiche (probabilmente perché in passato l’igiene personale non aveva la stessa importanza che ha per noi oggi), fu nell’età delle Crociate, dopo essere entrati in contatto con il mondo orientale, che si acquisirono le tecniche per la creazione di un sapone composto da grassi vegetali, balsamo e aromi. Fu grazie ai mercanti veneziani e genovesi, però, che quel prodotto mai utilizzato prima divenne famoso in Europa e, addirittura, sembra che dame e gentiluomini fossero disposti a pagare cifre molto alte per averlo.
Da prodotto esclusivo e introvabile a quello che per noi, oggi, è il sapone industriale acquistabile ovunque di tempo ne è passato, e certo è che qualche decennio fa anche solo pensare di creare del sapone homemade era pressocché impossibile. Oggi, invece, questa è una tecnica abbracciata da molti, e sono numerose le tipologie di sapone fatte in casa, dal classico al profumo di Marsiglia a quello fruttato o creato con aloe vera e piante particolari. Ecco alcune ricette semplici e veloci, per una perfetta saponetta fai-da-te.
sapone limone foto presa da gaelleevenements
Sapone al limone
Prendete due limoni, spremetene uno e dell’altro, invece, grattuggiatene la scorza. Prendete 120 gr di scaglie di sapone e inseritele in un pentolino, a cui aggiungerete il succo e la scorza precedentemente preparati. A tutto questo aggiungete il benzolino e alcune gocce di essenza di limone, mescolate per bene fino ad ottenere un impasto omogeneo e, se volete che il vostro sapone sia di un giallo più acceso, mettete qualche goccia di colorante alimentare. Versate il tutto negli stampi e fate raffreddare per qualche giorno. Estraete con cura ed ecco che il vostro sapone al limone sarà pronto per essere utilizzato.
sapone miele foto presa da arte uncome
Sapone al miele
Mettete a riscaldare a fuoco lento 250ml di olio di oliva, 75ml di olio di mandorle e 75ml di olio di cocco e, a parte, mescolate con grande attenzione 100gr di soda caustica insieme a 250ml d’acqua. Quando la soda sarà sciolta bene unitela lentamente agli oli riscaldati e mischiate tutto con un mix, a bassa velocità. Una volta ottenuta una crema omogenea inserite 4 cucchiaini di miele e continuate a mescolare. Ecco che la vostra miscela è pronta per essere inserita negli stampi e, anche se dopo 48 ore notate che il sapone è sufficientemente duro per toglierlo dagli stampi, ricordate che è meglio utilizzarlo dopo 15-20 giorni.
sapone aloe vera foto presa da narcisamente
Sapone all’aloe vera
Pochi ingredienti e un procedimento simile agli altri due appena spiegati per avere un prodotto che contiene numerose proprietà benefiche per la pelle. Tagliate 4 foglie di aloe vera ed estraete la polpa contenuta all’interno, dopodiché frullatela e aggiungetela a 180gr di soda caustica e ad un litro di olio, che rifrullerete per ottenere un composto omogeneo. Versate il tutto negli stampi e lasciate trascorrere alcuni giorni per far ottenere delle saponette dal profumo delicato e dalle infinite proprietà nutrienti per la vostra pelle.
Articolo scritto in collaborazione con Cartindustria, azienda con 30 anni di esperienza nel settore dei prodotti in carta ad uso igienico, dei detergenti disinfettanti professionali e del monouso in genere.

Related Post