L’attività incessante dei volontari di Mondo Libero dalla Droga a Modena

L’attività incessante dei volontari di Mondo Libero dalla Droga a Modena

In quattro giorni hanno distribuito 3000 opuscoli informativi sui rischi derivanti dall’uso di stupefacenti alla stazione delle corriere, in Piazza Grande e sotto i portici, a Modena.

Si tratta di 13 diversi opuscoli ben documentati che spiegano in modo chiaro e con un linguaggio adatto ai giovani che cosa sono e cosa fanno le droghe a breve e lungo termine: hashish, marijuana, ecstasy, cocaina, crack, eroina, alcol, metanfetamine, LSD, antidolorifici, Ritalin e psicofarmaci.

Hanno anche posto espositori con gli opuscoli nel cinema multiplex Emiro dove chiunque può prenderli per leggerli.

L’obiettivo è raggiungere più persone possibile, soprattutto adolescenti, per dare loro le corrette informazioni.

Loro sono i volontari di Mondo Libero dalla Droga, attivi a Modena da molti anni.

Oltre a distribuire opuscoli educativi, nel 2023 hanno organizzato decine di conferenze, partecipato a manifestazioni sportive e musicali e hanno svolto attività informativa nelle scuole, dando lezioni che normalmente includono il mostrare materiale documentario e ascoltare testimonianze di ex tossicodipendenti che i ragazzi seguono con grande interesse perché sono testimonianze di vita reale e di successo nella lotta alla tossicodipendenza.

La Missione della Chiesa di Scientology di Modena, che il 29 ottobre scorso ha inaugurato la nuova sede al n. 468/C di via Pietro Giardini, nel Centro Direzionale 70, sostiene le attività dei volontari dell’associazione, cambiando il futuro di questa città unica nel suo genere.

Mondo Libero dalla Droga è un’associazione internazionale che ha una rete di volontari in tutto il mondo che hanno distribuito 56 milioni di opuscoli sulla prevenzione delle droghe, sono stati organizzati decine di migliaia di eventi di sensibilizzazione sulle droghe in circa 180 paesi e gli annunci di servizio pubblico sono stati trasmessi da oltre 500 stazioni televisive. Questi materiali e queste attività hanno aiutato le persone di tutto il mondo a conoscere gli effetti collaterali distruttivi delle droghe e a prendere la decisione di non farne uso.

I volontari traggono ispirazione dalle opere del fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, che ha scritto: “L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’educazione.”