Luglio 19, 2024

Toscana

Visitare la Toscana è sempre un’esperienza entusiasmante per innumerevoli ragioni: dalla cucina all’arte, alle passeggiate nella natura o fra le montagne. Massarosa, ad esempio, è un piccolo borgo con foreste, fiumi, laghi, monumenti da visitare. Una delle tappe da non perdere è la chiesa del Pieve a Elici, sulle colline di Massarosa. Costruita nel 892 ha una struttura medievale, che ha resistito a due guerre. Sull’altare della chiesa, il trittico è una delle opere più antiche dell’arte sacra cristiana. Sono rappresentate la Madonna con il bambino, San Giovanni Battista e San Pantaleone, che dà il nome alla località. Ai lati della chiesa due splenditi affreschi completano l’antico tempio di culto cristiano. I borghi più belli e antichi d’Italia si trovano in Toscana, infatti, poco distanti troviamo il borgo di Mommio e di Corsanico Bargecchia, con il lago Massaciuccoli dove è possibile fare gite in barca e nuotate.  La caratteristica di montagna, mare, laghi accompagna tutti i luoghi toscani da nord a sud. Visitare la Versilia è semplice sia per i residenti sia per chi arriva da fuori. Sono disponibili molte ville in affitto in Toscana, per ogni tasca e per tutte le esigenze. Chi desidera fare una vacanza in Toscana o vivere per un periodo più lungo ha un’enorme ventaglio di soluzioni a disposizione, dagli Agriturismi in Versilia, alle ville con piscina, parcheggio, wifi, fra le montagne e la vicinanza con il mare, i laghi o fiumi. Con l’emergenza sanitaria in atto, molte persone hanno iniziato a lavorare in Smart working e hanno preferito trasferirsi nei borghi per vivere in armonia nella natura. Ecco perché sta nascendo un fenomeno vero e proprio, un trasferimento verso borghi in Toscana e non solo, grazie anche alle agevolazioni che molti sindaci mettono a disposizione di chi si trasferisce anche per brevi periodi. Le soluzioni abitative sono tante: ville in vendita in Toscana, Agriturismi, case, ville in affitto in Toscana si per poche persone sia con 8/12 posti letto

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *