Aprile 18, 2024

Jobiri consiglia agli over 40 come cambiare lavoro

Dare una svolta alla propria vita e al proprio lavoro anche passati i 40 anni è possibile: gli esperti di Jobiri, primo career advisor digitale intelligente, spiegano quali sono le mosse migliori da compiere in questi casi.

Milano, ottobre 2022 –  Sono tante le persone che arrivano ai 40 anni (e li superano) e scelgono di dare una svolta alla propria vita e alla propria carriera. Crisi di mezza età? Secondo gli esperti di Jobiri, primo career advisor digitale che utilizza l’AI per supportare i professionisti, più che altro si tratta di decisioni maturate a seguito di un’attenta riflessione, accompagnate dal desiderio di rimettersi in gioco. 

La cosa importante, sottolineano i professionisti di Jobiri, è non lasciarsi influenzare dagli stereotipi, come il falso mito secondo cui passati i 40 le aziende non ti assumono più. In realtà non è così: il mercato del lavoro è ricco di opportunità anche per gli over 40, quel che serve è la capacità e la prontezza di coglierle al volo. 

Sono diversi i motivi per cui un quarantenne decide di cambiare lavoro: un licenziamento, situazioni conflittuali nell’ambiente di lavoro, demotivazione o, semplicemente, voglia di affrontare nuove sfide

Una volta appurato la volontà di cambiare lavoro, si pone un’altra questione e cioè se si desidera rimanere nel medesimo settore di mercato o si propende per un cambiamento radicale. Chiarito anche questo punto, non resta che seguire alcuni semplici consigli. Secondo gli esperti di Jobiri, per cambiare lavoro a 40 anni con successo bisogna innanzitutto investire sulla propria formazione: che si tratti di rimettersi sui libri o di seguire un corso formativo, il know how è importante per qualsiasi professione. Nel contempo, è utile aggiornare il proprio CV – anche alla luce di eventuali risultati raggiunti in ambito formativo, come la frequentazione di scuole o corsi specifici – e coltivare costantemente la propria rete di contatti, perché spesso è proprio tramite le relazioni con gli altri che emergono nuove opportunità di lavoro. 

Iniziare un percorso di Career Coaching, poi, potrebbe aiutarti moltissimo per affrontare un cambiamento lavorativo dopo i 40 anni, permettendoti di mettere a fuoco le criticità che non ti consentono di raggiungere i tuoi scopi professionali e di individuare le tecniche migliori per ottenere il lavoro che vuoi senza ansia e stress.

Non bisogna poi dimenticare l’aspetto psicologico: per cercare lavoro, spiegano gli esperti di Jobiri, bisogna avere sempre un atteggiamento positivo e proattivo, a prescindere dall’età. Quando poi si tratta di affrontare una sfida come quella di cambiare professione dopo i 40 anni, vedere il bicchiere mezzo pieno e fare affidamento sulle proprie capacità è ancora più importante. 

Fonte: www.jobiri.com/cambiare-lavoro-a-40-anni/

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *