Maggio 21, 2024

Il turismo migliore si fa in barca a vela

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad un notevole sviluppo della nautica da diporto, riferendoci con questo termine a quella nautica frequentata da persone che navigano per diletto, per passione o semplicemente per vacanza. Nei periodi festivi come le vacanze pasquali o quelle estive, nei semplici week end liberi dal lavoro e dalle incombenze quotidiane, è sempre maggiore il numero di coloro che scelgono per le loro preziose ferie o per staccare la spina una crociera in barca a vela. Naturalmente non tutti possiedono uno yatch, ma oggi grazie al charter nautico chiunque può essere armatore anche solo per una settimana, o soltanto per un week end, a cifre abbordabili, che variano a seconda della barca richiesta. Pertanto, il primo passo da compiere per fare una vacanza in barca a vela è quello di noleggiare una barca. Una volta che è stato fatto ciò, se non si è in grado di condurre la barca si ricorre ad uno skipper.

Le crociere in barca a vela sono alla portata di tutti, ma è necessario avere anche un po’ di capacità di adattamento. E’ bene tenere presente che questo tipo di barche non sono degli alberghi galleggianti come le navi da crociera, ma delle imbarcazioni sportive adatte anche alla crociera, dove per navigare in armonia occorre la collaborazione di tutti. In ogni caso le barche a vela sono paragonabili a delle case in miniatura, attrezzate di quanto è indispensabile per offrire un soggiorno comodo e rilassante.

Non dobbiamo dimenticare che queste piccole case galleggianti ci portano ovunque vogliamo andare, anche con il solo ausilio del vento. Ed è proprio per questo motivo che loro linee d’acqua appaiono nettamente differenti da quelle di un barcone a motore o di una chiatta. Ogni angolo nascosto è stato studiato dal progettista per essere sfruttato nel modo migliore, in modo tale da riuscire ad ottimizzare la grande forma a goccia dello scafo. Coloro che non conoscono bene da vicino le barche a vela non sanno forse come è strutturato il loro interno. Dunque non immaginano che nella sua pancia una barca potrà contenere una serie di cabine. Oltre alle cabine, tra poppa e prua le barche a vela ospitano anche doppi wc e una cucina, la quale può essere fornita di frigo elettrico, forno a gas e tutti gli accessori utili per cucinare.

La crociera in barca a vela con tutti questi servizi non può che risultare un’esperienza gradevole, ma quello che la rende unica sono sicuramente i paesaggi suggestivi che si ha modo di ammirare, i luoghi che si riescono a scoprire ed il contatto diretto con la natura. Come abbiamo già ricordato, fare una crociera in barca a vela è completamente differente dal farla su una grande nave. Ma la differenza non sta solo nel numero e tipo di servizi presenti a bordo. La crociera in barca a vela è per chi non cerca lussi materiali, ma si vuole concedere il lusso di vivere il mare totalmente, di vedere luoghi spettacolari e ritrovarsi immersi nella natura più autentica.

Related Post