Il futuro della sicurezza: formare con il simulatore

Comunicato Stampa

Il futuro della sicurezza: formare con il simulatore

Il 28 maggio a Brescia un convegno presenta il futuro della sicurezza nell’uso di macchine e attrezzature di lavoro: l’impiego di simulatori avanzati per l’addestramento degli operatori.

Gli incidenti di lavoro che avvengono in Italia, correlati all’utilizzo di macchine e attrezzature di lavoro, non solo sono numerosi, ma hanno conseguenze spesso estremamente gravi per i lavoratori. E i vari interventi di prevenzione, sensibilizzazione e formazione, messi in atto nelle aziende, raramente riescono a incidere realmente sul numero di infortuni e sulla sicurezza dei lavoratori. Ci sono oggi nuove modalità didattiche e nuove tecnologie in grado di rendere più efficaci gli interventi di formazione?
A rispondere a questa importante domanda è l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) che in questi anni ha puntato al miglioramento della tutela della salute e sicurezza sul lavoro attraverso un’intensa attività di ricerca per conoscere le cause degli incidenti e trovare soluzioni formative innovative per contrastarli. Cercando, come ricordato dal Presidente di AiFOS, Rocco Vitale, di “leggere i segni dei tempi, intercettando il cambiamento mentre avviene”.
E un cambiamento rilevante di questi decenni è relativo all’evoluzione tecnologica.
La tecnologia si è sviluppata enormemente nella produzione di simulatori, macchine ad elevato tasso tecnologico che ricreano fedelmente le reali condizioni di operatività e che vengono utilizzate nell’addestramento di alcune attività lavorative altamente specializzate e di grande responsabilità, come ad esempio le attività degli astronauti e dei piloti d’aereo.
Questi simulatori potrebbero essere utilizzati anche per la sicurezza di gruisti, carrellisti, per gli operatori di escavatori, trattori e di tutte le macchine e attrezzature di lavoro complesse per la tecnologia utilizzata e la peculiarità del contesto in cui si opera?
La ricerca di nuovi strumenti tecnologici per la formazione ha portato l’associazione ad incontrare Volvo Construction Equipment Italia (www.volvoce.it) ed i suoi simulatori avanzati che rappresentano lo stato dell’arte in materia di addestramento professionale all’utilizzo delle attrezzature di lavoro. Anche Volvo CE, come AiFOS, è infatti convinta che la realtà virtuale impiegata in abbinamento a regolari sessioni di formazione sul campo e di teoria garantisca agli operatori il raggiungimento di nuovi livelli di competenza e professionalità.
Per parlare del futuro della formazione e mostrare le possibilità dell’uso dei simulatori nella formazione all’uso sicuro delle attrezzature, l’associazione AiFOS, in partnership con Volvo CE organizza per il 28 maggio a Brescia il convegno di studio e approfondimento “Operatori del futuro. Il simulatore per la formazione delle attrezzature”, un convegno dedicato ad operatori, formatori ed istruttori.
Durante il convegno verrà presentato il primo simulatore in Italia per la formazione degli operatori per escavatori idraulici. Un simulatore che è stato installato nel laboratorio AiFOS proprio per dare – come ricorda Francesco Naviglio, Segretario Generale di AiFOS – l’opportunità ai formatori “di toccare con mano il futuro della formazione. Futuro che non prescinde certo dalla presenza di un istruttore a supervisionare e valutare l’operatore in addestramento”.
Ricordiamo che per l’uso di attrezzature di particolare pericolosità e complessità – ad esempio carrelli elevatori, piattaforme di lavoro elevabili, escavatori e trattori – la normativa vigente richiede una specifica abilitazione. Tuttavia la norma, ad oggi, non contempla la possibilità di utilizzare simulatori.
Per tutelare la sicurezza degli operatori l’abilitazione e gli aggiornamenti previsti, che in oltre quaranta anni di attività professionale ammontano a meno di una settimana lavorativa, possono non bastare. “È ancora troppo poco”, continua Francesco Naviglio. “Noi siamo per la formazione continua, noi siamo per un addestramento costante e molto più incisivo”. Un addestramento in cui i simulatori potrebbero avere un ruolo importante e qualificante per gli “operatori del futuro”.
I simulatori avanzati, come quelli costruiti da Volvo CE, offrono infatti sessioni di formazione talmente realistiche da potere essere paragonati alla classica formazione sul campo: la fedele riproduzione delle condizioni di lavoro con effetti sonori e movimenti realistici prepara l’operatore ad affrontare situazioni che richiedono l’uso di tutti i sensi, come accade nelle macchine vere.
Inoltre i simulatori consentono la formazione in situazioni non comuni e ad alto rischio senza mettere in pericolo la sicurezza dell’operatore e dell’istruttore e l’integrità delle macchine reali.
Insomma con i simulatori è possibile formare operatori qualificati che lavorano in sicurezza generando prestazioni elevate.
Il convegno “Operatori del futuro. Il simulatore per la formazione delle attrezzature” si terrà il 28 maggio 2015 a Brescia dalle 14,30 alle 17,30 presso la sede nazionale AiFOS in via Branze, 45.
 
Questo il programma del convegno al quale sono stati invitati i vertici dell’INAIL Ufficio Territoriale Brescia:
 
Apertura dei lavori
Rocco Vitale, Presidente AiFOS
 
Interventi di:
-Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS
 
-Paolo Carminati, Consigliere Nazionale AiFOS
 
-Roberto Catana, Formatore Qualificato AiFOS e Istruttore tecnico attrezzature di lavoro
 
-Elena Pallicelli, Direttore Marketing Volvo CE Italia
 
Durante il convegno ci saranno inoltre dimostrazioni pratiche dell’utilizzo del Simulatore di escavatore a cingoli installato presso il Laboratorio della Sicurezza AiFOS.
 
 
Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria.
A tutti i partecipanti al Convegno verrà consegnato un Attestato di presenza valido per il rilascio di n.2 crediti di aggiornamento per formatore della sicurezza, area tematica rischi tecnici.
 
Il link per l’iscrizione al convegno: http://aifos.org/section/eventi/eventi_interno/convegni_aifos/operatori_del_futuro
 
Per informazioni e iscrizioni:
Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.itconvegni@aifos.it
07 maggio 2015
 
 
Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it
http://www.aifos.it/