Luglio 23, 2024

I successi musicali del 2022, tutti da ballare

Abbiamo chiesto a Jody Belli di DJ4 (DJ per feste ed eventi) di raccontarci, in musica, gli ultimi 12 mesi. Ecco il “bilancio”. Questo 2022 appena trascorso è stato molto generoso in tema di musica da ballare. Tra Dance e House, (ma non solo) sono tanti i pezzi che ci hanno accompagnato in pista. Ne abbiamo selezionati alcuni, quelli a nostro avviso più forti e che ci faranno, probabilmente, ballare anche nel nuovo anno.

DALLA SCENA INTERNAZIONALE…

Tra i grandi nomi va citato Kungs che ha provato con “People“, a bissare il successo dell’anno scorso della sua “Never Going Home”, riuscendoci, però, solo in parte. Anche I meduza continuano ad inanellare un successo dietro l’altro: quest’anno è stata la volta della ballatissima “Bad Memories”.

Per chi è sempre alla ricerca di ritmi più caldi e un po’ latineggianti, non possiamo dimenticare La Danza” di John Summit.

Per quanto riguarda, invece, la musica latina vera e propria e, più precisamente, il reggaeton è Bad Bunny a trionfare nelle classifiche 2022 e con ben due brani: “Me Porto Bonito” e “Tití Me Preguntó”.

Molto interessanti, come sempre nella scena dance, sono poi le collaborazioni tra gli artisti: noi di DJ4 abbiamo apprezzato molto quella tra Purple Disco Machine & Sophie and the giants per “In The Dark” e quella di David Guetta e Bebe Rexha in “I’m Good (Blue)”.

Il 2022 è stato un anno notevole anche sotto il profilo delle novità. Nuovi artisti da poco sulla scena dance hanno, infatti, dato alla luce pezzi molto riusciti: James Hype, con “Ferrari”, e Raffa Fl, con “Ritmo”, i più ballati.

Per i nostalgici del passato ricordiamo, poi, “Tamo Loco” di Hugel, una rivisitazione di Papi chulo (anno 2003) cantata da Jenn Morel e da Lorna. “Night Away (Dance)” di A1 x J1 riprende, invece, la Lambada (che tra le numerose rivisitazioni annovera anche quella Pitbull e JLo, ormai di dieci anni fa).

Lasciando la dance, ma rimanendo sempre su ritmi brillanti e coinvolgenti, i due successi di quest’anno targati Black Eyed Peas sono stati letteralmente travolgenti. Si tratta di “Don’t You Worry” hit dell’estate che ha visto la collaborazione di David Guetta e Shakira e “Simply the best” con Anitta e El Alfa, suonatissima dalle radio in questi giorni.

Anche il mondo Hip Hop si è distinto non solo per la conferma di artisti di gran talento come Lizzo che ci ha regalato due bellissimi brani, “About Damn Time” e “2 Be Loved (Am I Ready)“, ma soprattutto per il ritorno di Beyoncé con “Break my soul“, una canzone di classe, raffinata e coinvolgente allo stesso tempo.

Non si tratta di brani in grado di farci scatenare in pista, tuttavia “As it was”, “Late Night Talking” e, soprattutto, “Music for a Sushi restaurant” hanno decretato un vero e proprio successo planetario per Harry Style e per questo vanno assolutamente ricordati tra le migliori hits internazionali del 2022.

…ALLA MUSICA DI CASA NOSTRA

Il 2022 è stato l’anno di successo a livello internazionale per gli italianissimi Maneskin, che con Supermodel hanno ricevuto tantissimi apprezzamenti anche oltreoceano e collezionato grandi numeri in termini di ascolti.

Guardando poi alle classifiche di “casa nostra”, Sfera Ebbasta è stato di nuovo l’artista più ascoltato, secondo Spotify. In particolare, il suo brano Hace Calor, con Kaleb Di Masi, è stato molto ballato. Anche Lazza e thasup, sono ai vertici della classifica degli artisti più ascoltati in Italia.

Fino a qualche anno fa sarebbe stato davvero impensabile, ma la canzone vincitrice di Sanremo 2022, “Brividi” (Blanco e Mahmood) è entrata addirittura nella chart internazionale Billboard Global 200, oltre a raggiungere un numero di ascolti esorbitante sulle piattaforme di streaming. Noi di DJ4 abbiamo apprezzato particolarmente la versione remix del brano.

È proprio da Sanremo arriva anche “Dove si balla”, pezzo di Dargen d’Amico che ha riscosso grande successo.

Di certo i Boomdabash e Fedez ci hanno abituato negli ultimi anni a ottimi risultati e, anche nel 2022, confermano questo trend con, rispettivamente, Tropicana (con la voce di Annalisa) e “La Dolce Vita” (con Mara Sattei e Tananai).

Se torniamo, poi, per un attimo con la mente alla scorsa estate, subito risuonano “Finimondo” di Myss Keta e Tribale della bravissima Elodie. Tra l’altro proprio Elodie sta andando molto forte in radio in questi ultimi giorni con il suo nuovo brano dal titolo Ok. Respira”.

E, per finire, se dovessimo incoronare l’artista italiano delle feste private targate DJ4, forse la nostra scelta dovrebbe ricadere su Rhove, con la sua Shakerando, perché è stata davvero molto richiesta durante le nostre feste, soprattutto dai giovanissimi.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *