Luglio 16, 2024

I PREMI DELL’AQUA FILM FESTIVAL A ROMA

Si è tenuta – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti – live il 17 giugno alla Casa del Cinema di Roma e su Mymovies dal 15 al 18 giugno 2023 la settima edizione dell’Aqua Film Festival, rassegna internazionale per lavori dedicati al tema dell’acqua organizzata dall’Associazione Culturale no profit UNIVERSI AQUA ETS. Il festival anche in questa edizione ha rappresentato, con lo strumento cinematografico e di documentazione, lo straordinario mondo dell’acqua nei suoi diversi valori e bellezza, narrando territori e storia, per stimolare una maggiore consapevolezza, scoprendo anche nuovi talenti cinematografici nel campo dell’audiovisivo. Proiezioni di film e grandi storie legate alla sostenibilità ambientale e cultura del festival diretto e fondato da Eleonora Vallone – pittrice, stilista, autrice, attrice di cinema, televisione e teatro, giornalista ed esperta di metodologie salutistiche in acqua.

 

Durante la serata del 17 giugno, condotta dalla direttrice artistica Eleonora Vallone e dalla giornalista Daniela Riccardi, sono stati consegnati i premi, alla presenza della Giuria, composta dal presidente, il regista Mimmo Calopresti, dall’attrice Maria Rosaria Omaggio, dall’attrice Paola Tiziana Cruciani, dal regista Brando Quilici, dal giornalista Gian Stefano Spoto, dall’attrice Evelina Nazzari, dal documentarista Alessandro Rossellini, dall’attrice e istruttrice di nuoto Caterina Boccardi, dall’autore Tommaso Capolicchio e dall’attrice Giorgia Fiori.

 

PREMIO SORELLA AQUA – MIGLIOR CORTO a:

Gagio di Alessandro Meatta (Italia)
Per una regia matura e un’efficace interpretazione nel raccontare un sogno non troppo lontano dalla vita di tutti i giorni. Un sogno che coraggio e determinazione diventa realtà, non solo al cinema, ma nella vita quotidiana.

 

PREMIO SORELLA AQUA – MIGLIOR CORTINO a:
13 miliardi di Luca Faustinella (Italia)
Per aver saputo raccontare con abilità e sapienza una situazione attuale e futura in poco più di 2 minuti. Per un film coraggioso e crudo che sottolinea un bene comune da custodire e preservare.

 

Di seguito le menzioni delle varie sezioni tematiche del festival:

MENZIONE AQUA & AMBIENTE a:
Agua verde di Luciano Nacci (Argentina)
Per un racconto internazionale in cui il tema dell’acqua è affrontato nella sua totalità, sottolineando l’importanza di un elemento vitale in grado di generare vita e, al tempo stesso, di creare tumulti nelle piccole e grandi cose.

MENZIONE AQUA & ISOLA consegnata da ANCIM – Associazione Nazionale dei Comuni delle Isole Minori (che offre al vincitore un soggiorno all’Isola del Giglio) a:
Corallo di Riccardo Cingillo (Italia)
Per aver raccontato gli ecosistemi terrestri e marini con rigore e semplicità e per la capacità di promuovere il patrimonio naturale mediante l’utilizzo del linguaggio audiovisivo.

MENZIONE AQUA & MUSIC a:
Monet Impressions di Lisi Prada (Spagna)
Per aver raccontato, in un’alternanza di musica e immagini, una quotidianità d’autore tra estetica orientale e occidentale in cui l’Impressionismo, con le sue ninfee nello stagno, è protagonista assoluto.

MENZIONE AQUA & ANIMATION a:
Footstep on the wind di Maya Sanbar – Faga Melo – Gustavo Leal (Stati Uniti)
Per aver realizzato un film coraggioso con l’ausilio di una animazione in cui l’effetto speciale è la forza di cambiare per proteggere se stessi e il Pianeta, e con una colonna sonora che raccorda le scene in maniera impeccabile firmata da Sting.*

*la canzone è Inshallah, in arabo: Se Dio vuole, speranza

 

MENZIONE AQUA & SOCIAL(E) a:
Rouge di Matteo Novelli (Italia)
Per aver saputo raccontare attraverso un altro punto di vista le conseguenze dell’uomo sull’ambiente utilizzando, insieme, fiction e documentario. Per aver testimoniato con il linguaggio del cinema un dilagante cinismo talvolta nascosto dai luoghi comuni.

MENZIONE AQUA & TURISMO a:
Tivoli e le sue acque di Domenico Parisse (Italia)
Per aver narrato le gesta vicine e lontanissime di un luogo in cui l’acqua è protagonista assoluta attraverso un documentario minuzioso che accompagna lo spettatore nella storia semplice ed epica di una Tivoli bagnata dalla magnificenza.

 

MENZIONE AQUA & COOKING a:
Pizzette rosse di Rosanna Bonici

 

MENZIONE AQUA & ANIMALS a
Blulandia. Il punto di vista del mare di Stefano Formichi (Italia)

 

MENZIONE AQUA & STUDENTS a:
Acqua al cibo dell’Istituto Alberghiero di Tropea (Italia)

 

Per il quarto anno consecutivo, si è rinnovato il gemellaggio del festival con Medicinema Italia – Il cinema che cura, progetto cinematografico dedicato ai pazienti degli Ospedali e con l’assegnazione di una Menzione Speciale. Le due giurie Medicinema Italia, di Roma presso Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS e di Milano presso il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda hanno attribuito all’unanimità la Menzione Speciale Medicinema Aqua Film Festival 2023 al corto documentario:

Tivoli e le sue acque di Domenico Parisse

Un filmaker che, ancora una volta, ha saputo legare il senso della storia con l’anima del territorio esplorato, mostrandoci la bellezza della natura valorizzata dalla forza suggestiva e seduttiva dell’acqua. Domenico Parisse ci ha preso per mano e ci ha trasportato con lui in una coinvolgente navigazione

Una partnership realizzata con l’intento di portare AFF negli ospedali, come momento di condivisione, visione e partecipazione. Una selezione di corti di AFF verrà votata da una parte di pazienti e personale sanitario degli ospedali Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS a Roma e il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda a Milano. Medicinema Italia è l’unica associazione italiana che utilizza la cineterapia come strumento di cura e riabilitazione, monitorando e misurando i benefici prodotti.

 

Tra le proiezioni del festival fuori concorso, il frammento del cortometraggio documentario “Il ruscello di Ripasottile”, diretto nel 1941 da Roberto Rossellini, proveniente dalla Cineteca di Bologna, in collaborazione con la Fondazione Roberto Rossellini per l’Audiovisivo e restaurato presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata nel 2010. Ma anche, altra sorpresa del festival, la proiezione del cortometraggio Ricordi di Sergio e Gianni al Fontanone su Sergio Leone di Roberto Girometti (ospite al festival) e del compianto Gianni Minà.

Evento speciale Monaco, des princes et des océans, documentario di Franck Florino, con Constance Gay, presentato in anteprima al pubblico italiano, come un omaggio al Centenario della nascita del Principe Ranieri lll.

 

E’ sempre possibile anche diventare un Aqua Supporter contribuendo agli importanti scopi di difesa del nostro ambiente, su cui è improntata l’Associazione UNIVERSI AQUA. L’Associazione organizza questo Festival per gli scopi statutari e altre iniziative di volontariato: https://aquafilmfestival.org/chi-siamo/aqua-supporter/

Aqua Film Festival 2023 è realizzato con il patrocinio di Mic – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo; Unesco – Commissione Nazionale Italiana, Rai per la Sostenibilità, With the support of WWAP Unesco, Ministero Ambiente e Sicurezza Energetica, Marina Militare Italiana, Federazione Italiana Vela, Unicef – Per ogni bambino, Enea,  Assoporti, Confitarma, Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale, Consolato Onorario del Principato di Monaco a Firenze, Coni, Unimed – Mediterranean Universities Union, Federculture, Medicinema Italia, Nuovo Imaie.
Aqua Film Festival 2023 è realizzato grazie alla partnership di Ancim – Associazione Nazionale Comuni Isole Minori. Technical Partner: Chef Gourmet Scuola di cucina e pasticceria, CinemaLive, Aquaniene The Sport Club, Artemare Club. Media Partner: Rai Pubblica Utilità, TaxiDrivers, MyMovies, Change.Org. Sostenitori: Marevivo, Tevere Day, Mondo Sommerso. Sponsor Viveracqua la società consortile che raggruppa 12 gestori idrici del Veneto

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *