Luglio 16, 2024

Gianfranco Battisti: FS Italiane apre hub vaccinale a Roma Termini, il primo in una stazione

Ferrovie dello Stato Italiane al fianco del sistema Paese e in prima linea per contrastare la pandemia: il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti inaugura a Roma Termini il primo polo vaccinale italiano in una grande stazione ferroviaria.

Gianfranco Battisti

Gianfranco Battisti: presentato l’hub nella stazione ferroviaria romana

La stazione di Roma Termini è il primo hub ferroviario per le vaccinazioni contro il Covid-19. Grazie alla collaborazione tra Gruppo FS Italiane, che ha messo a disposizione gli spazi adiacenti alla stazione, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile e Regione Lazio, a partire dall’8 marzo Roma Termini è dunque “il primo hub ferroviario utilizzato per le vaccinazioni”, come confermato con soddisfazione dall’AD e DG Gianfranco Battisti. La grande stazione capitolina diventa così la prima in Italia in cui sarà possibile ricevere la vaccinazione contro il Covid-19 e costituirà nel tempo un vero e proprio centro nevralgico al servizio dei cittadini, oltre che luogo di coordinamento per le attività svolte dal personale sanitario e dai volontari nella Capitale. Il progetto rientra in una più ampia strategia che vede il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti fortemente impegnato per il rilancio dell’economia nazionale e la ripartenza del sistema Italia, obiettivi che non possono prescindere dalla messa in campo di sforzi condivisi per contrastare efficacemente la pandemia.

Gianfranco Battisti: l’impegno contro la pandemia e l’iniziativa del treno sanitario

In tal senso, la realizzazione del polo vaccinale nella stazione di Roma Termini è solo uno dei progetti sviluppati da Ferrovie dello Stato Italiane per supportare il lavoro di chi combatte ogni giorno contro il Covid-19. L’AD e DG Gianfranco Battisti ha infatti aggiunto che, in occasione dell’inaugurazione dell’hub vaccinale, sarà presentato anche il progetto del treno sanitario, che FS italiane “mette a disposizione della Protezione Civile e della Croce Rossa per trasportare malati Covid o gravi”. Un tassello in più per favorire la lotta alla pandemia grazie a un treno interoperabile e sempre pronto a intervenire, capace di trasportare pazienti anche per alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere. Utilizzabile anche all’estero, costituisce un’integrazione al servizio sanitario territoriale nella gestione delle emergenze e può svolgere attività di Posto Medico Avanzato. Insieme al polo vaccinale di Roma Termini, un grande progetto che vede il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti svolgere un ruolo da protagonista per supportare il contrasto alla pandemia e, di conseguenza, per il rilancio sociale ed economico del Paese.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *