Luglio 13, 2024

Quando si sceglie un coinquilino per garantire una buona convivenza sarà necessario optare per un compagno di stanza dallo stile di vita compatibile con il proprio. Infatti, se si opta per un coinquilino con necessità divergenti alle prooprie o con carattere incompatibile, la convivenza potrà risultare molto difficoltosa. Selezionare con accuratezza il proprio coinqilino è quindi fondamentale. Quando si sceglie un coinquilino si dovranno avanzare una serie di domande a cui si dovranno garantire delle risposte sicure.
Si dovranno privilegiare compagni che abbiano già avuto eperienza di convivenza all’interno di camere in affitto  e che quindi siano propensi al dialogo e alla comprensione reciproca. Se per te è la prima esperienza di convivenza ricorda che dovrai modificare le tue abitudini in base a quelle del tuo nuovo convivente. Ricordati di chiarire da subito  quali sono le cose per te importanti e quelle su cui sei più disposto a chiudere un occchio.
Cerca anche di scegliere un coinquilino che abbia degli interessi di vita compatibili con i tuoi.
Quando inizi una convivenza informati se il tuo compagno sia fumatore o meno e scegli una persona che sia disposta a vivere con un fumatore se tu lo sei o che viceversa non fumi, se tu non hai questto vizio.
Se sceglierai con accuratezza il tuo inquilino valutando attentamente la corrispondenza dei tuoi interessi e dei tuii hobby, potrebbe nascere una bella amicizia, consentendoti di trascorrere delle piacevoli serate con il tuo nuovo compagno di stanza, magari in locali alla moda dove divertirsi insieme.
Cerca anche di sapere prima se il tuo coinquilino è fidanzato o a fratelli o sorelle, che potrebbero essere tuoi ospiti in caso di necessità. Chiarisci tutto prima di iniziare la tua convivenza definendo l’utilizzo degli spazi comuni, dei bagni e la suddivisione delle spese.
Quindi quando scegli un coinquilino fallo con acccortezza e offrigli rispetto e comprensione, allo stesso modo con cui lo pretenderai da lui.
 
 

Related Post