Caffè Macinato Aromatizzato: una Dolce Pausa

 
Niente e meglio di una buona tazzina di caffè macinato per iniziare la giornata.  Il caffe tradizionale, quello dei nostri nonni, è quello della moca. Abbiamo imparato ad apprezzarlo con gli altri sensi prima che con il gusto fin dall’infanzia; ancora non potevamo berlo ma lo assaporavamo con l’udito, quando sentivamo gorgogliare la moca preparata da nostra madre per gli ospiti in salotto. E lo degustavamo con l’olfatto, ogni mattina svegliandoci per andare a scuola. Era la bevanda proibita e allo stesso tempo l’aroma del desiderio.
Eppure ci sono tanti modi di rivivere, oggi, quella tradizione. Ad esempio unendola al gusto per la scoperta, al desiderio di scoprire e  provare sempre cose nuove e, perché no, eccentriche.
Il caffè macinato si unisce a polveri ed essenze per creare aromi diversi quanto diversi sono i momenti della giornata.

La Prima Mattina dal Gusto Forte

La mattina , per svegliarci del tutto e avere l’energia e il buon umore per cominciare la giornata, abbiamo bisogno di una colazione abbondate e un caffè deciso. La miscela del mattino è la robusta, c’è poco da dire! Tuttavia, possiamo provare a coccolarci un po’ con un caffè dal sapore ancora più intenso e deciso.
Provate a bere appena svegli una tazzina di caffè con chiodi di garofano e pepe di Guinea. Un sapore intenso, unico, ben amalgamato. Antico. E’ un piccolo regalo a se stessi per iniziare la giornata con decisione.
Per gli amanti della mandorla amara, il mattino è il momento giusto per provare il caffè all’amaretto, che come quello allo zenzero, è insuperabile se sorseggiato mentre si fa colazione con qualcosa al cioccolato, meglio se cremoso.

Pausa Caffè

Dopo le prime ore di lavoro, fa sempre bene prendersi una pausa e ripristinare le energie. Il caffè aromatizzato al ginseng, radice apprezzata per le sue capacità energizzanti, è perfetto per rilassarsi ma allo stesso tempo, darsi la carica.
Il caffè alla liquirizia, invece, è rinfrescante e rivitalizzante, perfetto se la tua giornata è iniziata un po’ fiacca.
 

Dopo Pranzo

Dopo pranzo il caffè non serve. È essenziale! Magari ci farebbe piacere anche l’ammazzacaffé ma se dobbiamo tornare a lavoro, non possiamo indugiare sui liquori. Possiamo però viverne il gusto attraverso i caffè aromatizzati. In fondo, dopo una mattinata di lavoro, ce lo meritiamo! Caffè come quello con polvere di anice stellato o aromatizzato al rum ci permettono di concludere con soddisfazione la pausa pranzo.
 

Una volta a casa…

È il momento di coccolarci. Non ci sono scuse che tengono. Lavare l’auto, fare la spesa, andare in palestra, andare a passeggio con i bambini… possono aspettare. Sediamoci in poltrona, e per due minuti, sorseggiamo il nostro caffè del “ben tornati a casa”. Questo è il momento della giornata adatto per ogni cosa dolce quindi non ci resta che scegliere tra caffè al cioccolato, al cioccolato bianco, alla panna, alla nocciola, alla vaniglia e al caramello. Oppure, per gli amanti dei sapori etnici, al cocco o alla cannella. Se però si preferisce un gusto meno dolce e che aiuti a ricaricarsi per il resto della giornata, allora la scelta perfetta è la piccantezza del peperoncino o il gusto acidulo del mandarino.

Fine della Giornata

Prima di andare a dormire o dopo pranzo, possiamo ancora prenderci un minuto per noi o in compagnia e gustare un ottimo caffè. All’Irish coffee per un gusto deciso e da seconda serata oppure un caffè fatto interamente di cicoria torrefatta, dal gusto inconfondibile e senza caffeina.