Luglio 15, 2024

Auto 500: quando devono essere montati gli pneumatici estivi per il 2023

Con la fine della stagione invernale per buona parte degli automobilisti italiani scatta l’obbligo di montare gli pneumatici estivi sulle proprie vetture. Vediamo insieme agli esperti di Auto 500 qual è il termine ultimo previsto per il 2023 per effettuare il cambio senza il rischio di incorrere in sanzioni salate. 

Milano, maggio 2023. Nella finestra temporale di un mese, che va dal 15 aprile al 15 maggio 2023, ci si dovrà recare dal proprio gommista di fiducia per effettuare il cambio da pneumatici invernali a gomme estive; questa operazione consentirà non solo di trovarsi al volante di un mezzo in grado di offrire un’ottima tenuta di strada nei mesi più caldi dell’anno, ma anche di evitare sanzioni davvero salate.

Il nostro Codice della Strada, infatti, prevede che chi venga trovato alla guida di una vettura che monti ancora pneumatici invernali dopo il 15 maggio 2023 sia soggetto ad una sanzione pecuniaria da un minimo di 422€ sino ad un massimo di 1.695€, oltre alla possibilità di ritiro del libretto di circolazione ed obbligo di effettuare la revisione del mezzo.

Il pericolo di essere soggetti al pagamento di una multa decisamente salata funge quindi da incentivo al cambio gomme estive. Un suggerimento è quello di prenotare l’appuntamento dal gommista di fiducia per montare pneumatici estivi così da non essere costretti ad attese infinite e snervanti.

Sono tuttavia presenti alcune eccezioni a questo obbligo di cambio gomme. In primo luogo è da sottolineare come il passaggio da pneumatici invernali ad estivi non sia valido su tutto il territorio nazionale, in quanto su alcuni tratti stradali – come ad esempio quelli propri delle regioni del sud Italia – date le temperature più miti si potranno utilizzare le gomme estive anche per 12 mesi l’anno senza incorrere in alcuna sanzione in caso di controlli.

In secondo luogo è possibile evitare il cambio gomme, e quindi non essere costretti a montare pneumatici estivi, qualora sulla propria vettura siano presenti pneumatici 4 stagioni. Questi, grazie alla particolare composizione chimica del battistrada, offrono infatti prestazioni di ottimo  livello sia su fondi a bassa aderenza che su asfalto rovente proprio dei mesi più caldi dell’anno.

Anche in questo caso, la presenza sulla vettura di pneumatici all season consente al proprietario di essere in regola in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine e di non essere soggetto al pagamento delle sanzioni indicate in precedenza.  

Allo stesso modo, le vetture con gomme invernali caratterizzate da un indice di velocità pari o maggiore a quello dichiarato sulla carta di circolazione non sono soggette all’obbligo di cambiare gli pneumatici entro il 15 maggio 2023.

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *