Luglio 19, 2024

Attività e competenze professionali di Massimo Armanini, docente universitario e cofondatore di Crescita Spac

Manager nel settore finanziario, cofondatore di Crescita Spac, Massimo Armanini ha sviluppato parallelamente un percorso in ambito accademico, divenendo Professore Incaricato di Finanza presso l’Università LIUC di Milano.
Massimo Armanini, Cofondatore di Crescita Spac

Massimo Armanini: formazione e iter professionale

La carriera di Massimo Armanini prende avvio in seguito al conseguimento con lode della Laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Parma (1995) e del Master in Business Administration (MBA) presso la Wharton Business School di Philadelphia (1991). La sua formazione lo porta a ricoprire sin dall’inizio importanti incarichi dirigenziali: già nel 1994 è Managing Director della Divisione Merger & Acquisition di UBS. Si specializza successivamente nel mercato dell’Est Europa, divenuto di interesse in conseguenza della caduta del Muro di Berlino. Per conto del governo della Polonia, si occupa della privatizzazione del settore dei gas tecnici (Polgas) e con quello croato collabora, in qualità di Presidente del Consiglio di Sorveglianza, per portare a compimento la privatizzazione di Pliva, società che opera in ambito farmaceutico. Sempre negli anni ’90 ha un ruolo di primo piano nella quotazione in borsa di Adidas e di CSP, nonché nelle fusioni tra Sandoz e Ciba Neigy, da cui nasce Novartis, e di Cariplo e Banco Ambroveneto, da cui Banca Intesa. Guida, inoltre, l’IPO di EVC, joint venture tra Eni e ICI, la cessione di Rio Colorado da parte di Saipem e partecipa alle privatizzazioni di Nuovo Pignone e Cementir. Tra il 1998 e il 1999 Massimo Armanini è Amministratore Delegato di Beatrice Food Diary and Bakery Canada.

Massimo Armanini: dall’esperienza alla guida di Jumpy alla nascita di Crescita Spac

Amministratore Delegato della internet company Jumpy dal 2000 al 2002, Massimo Armanini diviene successivamente Managing Director della divisione Investment Banking di Deutsche Bank, incarico che lo porta a occuparsi in prima persona delle cessioni di Piaggio, Excite, Galbani, nonché dell’acquisizione per conto di Telecom Italia delle attività tedesche di AOL cedute da Time Warner. Tra il 2007 e il 2012 è Chief Investment Officer e membro del Consiglio di Amministrazione di Pacific Capital, fondo che gestisce un asset di più di un miliardo di dollari. Dopo questa esperienza, fonda insieme ad altri partner Crescita, Special Purpose Acquisition Company (SPAC) quotata a Milano. Attualmente è nel Consiglio di Amministrazione e ricopre la carica di CEO di Crescita Holding. Parallelamente alle attività in ambito professionale, Massimo Armanini ha sviluppato un percorso accademico che lo ha condotto ad assumere il ruolo di Professore Incaricato di Finanza presso l’Università LIUC, ateneo all’interno del quale tiene i corsi di Financial Investments e Hedge Fund Management. Numerose sono le sue pubblicazioni in materia di teoria del portafoglio e privatizzazioni.

Related Post