Luglio 16, 2024

ASADESH chiede ancora una volta al giudice “l’arresto immediato” del leader del Fronte Polisario

L’agenzia EUROPA PRESS riferisce che l’Associazione Sahrawi per la Difesa dei Diritti Umani (ASADEHD) ha nuovamente chiesto l’immediato arresto del leader del Fronte Polisario, Brahim Ghali, per ” impedirgli di sottrarsi a un’azione legale contro di lui, in particolare, crimini commessi contro i saharawi rapiti nei campi di Tindouf. ​​Infatti , in una lettera a cui l’agenzia ha avuto accesso, ASADEHD esorta ” Santiago Pedraz, magistrato del tribunale di istruzione n ° 5, ” sotto il tribunale nazionale di Madrid, a “ordinare la detenzione provvisoria di Ghali, tenendo conto della gravità dei fatti e dei reati di cui è accusato.

L’Associazione Saharawi per la Difesa dei Diritti Umani (ASADEHD) ha chiesto alla giustizia spagnola, l’arresto immediato del leader del Fronte Polisario, Brahim Ghali per i crimini contro di lui reclami in Spagna.

Come sempre detto le persone si presumono innocenti fino a prova contraria , certo che qualora le notizie si rivelassero fondate accorerebbe uno sforzo comune non solo della Spagna ma dell’Europa intera per sollecitare tutte le forze sociali e civili al rispetto dei diritti umani. Le Nazioni Unite difendono da sempre i diritti umani ed occorre che tutte , senza nessuna esclusione , delle nazioni che dichiarano di appartenere alle Nazioni Unite facciano rispettare all’interno dei propri confini questi principi evitando la creazione di sospetti, zone grigie o quant’altro . Alla fine ne va delle reputazione internazionale di una Nazione .

Gruppo di Studio sul Mediterraneo

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *